Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

In attesa di indagini sulla presunta cattiva condotta dei dipendenti

Tesco mantiene il divieto sugli avocado kenioti Kakuzi

La catena di supermercati britannica Tesco deve ancora ripristinare le forniture di avocado della società Kakuzi, con sede a Murang'a (Kenya), mentre preme per una riforma completa dei diritti umani da parte di questa azienda. L'11 ottobre 2020, il rivenditore britannico ha temporaneamente abbandonato Kakuzi come suo fornitore di avocado, in attesa di indagini su presunte aggressioni e cattiva condotta sessuale di alcuni dei suoi dipendenti.

Questo divieto è ancora in vigore quasi un anno dopo. Attraverso la sua casa madre Camellia Plc, con sede nel Kent, Kakuzi è stata citata in giudizio per le presunte violazioni dei diritti umani da parte dei suoi dipendenti, che ha negato. La società Camellia, quotata nel Regno Unito, possiede il 50,7% di Kakuzi.

Lo studio legale Leigh Day ha detto che 79 kenioti hanno lanciato un'azione legale presso l'Alta Corte di Londra contro Camellia per presunte violazioni dei diritti umani da parte delle guardie di sicurezza impiegate da Kakuzi, la sua filiale keniota.

Le accuse, che vanno dal 2009 al gennaio 2020, includono stupri, attacchi agli abitanti dei villaggi locali e un uomo picchiato a morte.

La Kakuzi, quotata al Nairobi Securities Exchange, si è impegnata ad accelerare le riforme dei diritti umani per conformarsi agli standard internazionali.

Fonte: businessdailyafrica.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto