Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

I love fruit&veg from Europe per una scelta salutare e sostenibile

Si è concluso martedì 7 settembre 2021 al The Glam Hotel, in una splendida terrazza del centro di Roma, l'evento I love fruit&veg from Europe il primo organizzato e promosso dalle organizzazioni di produttori AOA-Associazione Ortofrutticoltori Agro, La Deliziosa, Terra Orti e cofinanziato dalla Commissione europea.

In foto Gian Marco Centinaio, Manuela Barzan, Gennaro Velardo,  Emilio Ferrara, Sara Bua e Loredana Parisi - Clicca qui per un ingrandimento della foto.

L'obiettivo del progetto è quello di promuovere, in Italia e all'estero, l'acquisto e soprattutto il consumo consapevole di prodotti ortofrutticoli europei stagionali, sostenibili e di qualità per un'alimentazione più sana, sicura, consapevole e rispettosa del pianeta.

Un programma che non si limita alla sola Italia, ma che ha l'ambizione di raggiungere la sensibilità e conquistare milioni di consumatori in tutta Europa: dalla Spagna alla Francia, dalla Germania alla Svizzera e alla Norvegia. FreshPlaza presente all'evento ha intervistato i responsabili delle tre aziende rappresentative del progetto, di cui Terra Orti è capofila, per fare il punto della situazione.

Emilio Ferrara, direttore della Op Terra Orti

"Siamo ripartiti - racconta Emilio Ferrara, direttore della Op Terra Orti - dopo lo stop determinato dalla pandemia con le iniziative promozionali previste da I love fruit&veg from Europe, partecipando al Cibus 2021 di Parma, con un ampio spazio espositivo animato da appuntamenti informativi e gastronomici. L'obiettivo del progetto è raggiungere la sensibilità di milioni di consumatori in tutta Europa, incentivando il consumo di frutta e verdura attraverso la corretta conoscenza e informazione".


Loredana Parisi, responsabile comunicazione Op Terra Orti

"Siamo onorati - precisa Loredana Parisi, responsabile comunicazione della Op Terra Orti - di essere capofila di questo progetto, attivato insieme ad AOA e La Deliziosa, due importanti e rappresentative organizzazioni di produttori italiani. Siamo solo all'inizio e siamo fieri che lo start dell'evento sia partito a Parma, anche alla presenza di importanti autorità come il sottosegretario al ministero dell'agricoltura Gianmarco Centinaio".

Gennaro Velardo, direttore della AOA-Associazione Ortofrutticoltori Agro

"Sembra scontato, ma per far crescere i consumi di ortofrutta bisogna comunicare il meraviglioso mondo di cui si compongono le filiere, così ricche in Italia e in Europa di biodiversità - sostiene Gennaro Velardo,  direttore della AOA-Associazione Ortofrutticoltori Agro. Filiere etiche e sicure in grado di garantire prodotti di qualità a un prezzo equo alla produzione. In tal senso per garantire marginalità è molto importante la reciprocità, cioè regole omogenee lungo tutta la filiera almeno nei Paesi comunitari".

"La valorizzazione dei prodotti ortofrutticoli made in Italy e la sensibilizzazione dei consumatori all'acquisto di prodotti salubri e con caratteristiche organolettiche particolarmente apprezzabili sono tematiche importanti su cui stiamo investendo molto! Tra i driver di crescita avviare percorsi basati su modelli di sviluppo sostenibili in grado di coniugare esigenze ambientali e sociali in una cornice di efficienza economica".

Sarah Bua, responsabile marketing e comunicazione dell'Op La Deliziosa

"E' necessario comunicare e promuovere a tutto tondo conoscenza e informazione nel settore delle produzioni ortofrutticole, spiegando quanto sia importante la filiera sicura nella scelta di produzioni che fanno bene alla salute, il cui consumo è universalmente riconosciuto come parte essenziale di una dieta equilibrata - sottolinea Sarah Bua, responsabile marketing e comunicazione dell'Op La Deliziosa - Nello specifico, siamo produttori di ficodindia siciliano e di derivati di questo frutto dalle straordinarie proprietà salutari. Una filiera di circa 500 ettari di ficodindieto ai piedi dell'Etna di cui sentiamo la responsabilità di comunicarne i possibili utilizzi, sia come prodotto fresco sia sotto forma di trasformato".

"Sul versante dell'innovazione e a completamento della gamma - continua Sarah Bua - abbiamo appena lanciato Sicilio, un particolare succo biologico di Ficodindia dell'Etna DOP lavorato dal fresco, composto da succo e polpa. L'indice di gradimento e il test di vendita sono stati pienamente superati, non solo perché si tratta di superfood funzionali, ma anche perché il consumatore finale percepisce sempre più la salubrità di questo frutto esotico. Al Cibus, in particolare, questo succo ha riscosso uno straordinario interesse da parte di visitatori e buyer del Medio Oriente".

Per maggiori informazioni:
I love fruit&veg from Europe
ilovefruitandvegfromeurope.com
it.social@ilovefruitandvegfromeurope.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto