Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Quest'anno i produttori di Castiglia e Leon hanno seminato meno patate

In Spagna, come è diventato abituale nelle ultime campagne, l'Unione dei contadini di Castiglia e León (UCCL) e i produttori di patate hanno analizzato la situazione del settore nella comunità autonoma in un'assemblea che si è tenuta lo scorso agosto a Tordesillas (Valladolid).

Secondo gli ultimi dati pubblicati dal ministero dell'agricoltura e dell'allevamento di Castiglia e León, i produttori hanno seminato 17.246 ettari di patate nella campagna 2020/21, cioè il 6,13% in meno dell'anno scorso. Anche la produzione dovrebbe essere inferiore a quella dell'anno scorso. Prevedibilmente - e secondo questa organizzazione agraria - il consumo sarà più alto dell'anno scorso. Quindi, poiché la produzione è inferiore e il consumo è maggiore, i prezzi pagati ai produttori dovrebbero essere uguali o superiori a quelli dell'anno scorso.

Tuttavia, ha dichiarato l'organizzazione agraria, il settore delle patate sta affrontando una situazione difficile perché ci sono parti che continuano ad abusare della loro posizione dominante, mentre la distribuzione e i grandi confezionatori continuano a lottare per le loro quote di mercato facendo pressione sull'anello più debole, il settore produttivo.

L'Unione degli agricoltori di Castiglia e León ha anche dichiarato di sperare che l'organizzazione interprofessionale della patata di Castiglia e León, che è già in attività, diventi uno strumento utile a beneficio di tutto il settore e che abbia un impatto su tutti gli anelli allo stesso modo, compresi i produttori.

Fonte: agrodigital.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto