Collaborazione Advice&Consulting e Arnau Agro

Tecnologie ed esperienze italiane in Kazakistan

Nell'ultimo decennio, la frutticoltura in Kazakistan sta vivendo un momento di rinascita, confermata anche quest'anno con un aumento della produzione di mele del 20% rispetto all'anno precedente. Dopo un periodo di decadimento per il settore, le imprese frutticole, supportate dal governo, stanno cercando di riportare il Kazakhstan all'antico splendore: il paese ha tutte le peculiarità per essere un grande produttore di frutta. E' proprio nella regione di Almaty che nacque la prima mela, la varietà Sievers o Malus sieversii, la madre di tutte le mele conosciute oggi, risalente a circa 6000 anni fa, e che fu poi disseminata dalle carovane lungo la via della Seta fino ad arrivare in Europa.

Personale Arnau Agro durante il montaggio della rete antigrandine, mediante l’utilizzo di macchinari made in Italy

Advice&Consulting, fin dal suo esordio, ha sempre creduto nella grande potenzialità delle aziende kazake, affiancandole nel realizzare una frutticoltura di qualità, attraverso le tecnologie made in Italy e il know-how di agronomi esperti italiani, che assistono il personale in ogni fase della realizzazione dei frutteti intensivi e nella gestione agronomica.

L’agronomo Arnau Agro, Alexandra Caminschi (direttrice Advice&Consulting), e Asset Rakhishev (direttore Arnau Agro) nel frutteto intensivo

Arnau Agro rappresenta l'esempio di una collaborazione di successo con l'azienda italiana, iniziata 4 anni fa, con la scelta di utilizzare sistemi di sostegno, irrigazione e piante italiani, e riconfermata quest'anno con la decisione di mettere al sicuro i propri investimenti, mediante l'installazione di un moderno e funzionale sistema di protezione antigrandine, sempre realizzato in Italia.

Alexandra Caminschi nel frutteto intensivo, con la rete antigrandine appena installata

I tecnici Advice&Consulting hanno assistito per settimane il personale di Arnau Agro sul posto, durante i lavori d'installazione della rete. "Il cambiamento climatico impone alle aziende frutticole di salvaguardare gli investimenti e proteggere la frutta dalle intemperie - dice Asset Rakhishev, direttore di Arnau Agro - Non dobbiamo farci prendere alla sprovvista dalle condizioni meteo avverse, che possono mandare in cenere tutto il lavoro svolto".

Il team Advice&Consulting e Arnau Agro mentre discutono ad un nuovo progetto

L'installazione di una rete antigrandine non è certamente un'operazione economica, ma la realtà ha dimostrato la sua necessità ed efficacia, poiché aiuta a proteggere le colture, oltre che dalla grandine, anche dalle scottature provocate dal sole e dagli uccelli.

"Lavorare con Arnau Agro per noi è un piacere. Sostenere questa azienda nella crescita e vederla sfruttare tutto il suo potenziale, è un'emozione - conclude Alexandra Caminschi, direttrice generale di Advice&Consulting - Abbiamo grandi aspettative per questa azienda innovativa, che ha deciso di investire nella nostra partnership e nel made in Italy".

Per maggiori informazioni
Marina Ramazanova | Kazakhstan Sales Manager
+7 705 873 0883
mr@advice-consulting.it 
www.advice-consulting.it 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto