Limone di Rocca Imperiale IGP: si stima un -30% di prodotto per la prossima campagna

"Abbiamo fatto alcune stime preliminari che, seppur approssimative, fotografano l'evidente carenza di produzione per la prossima campagna limonicola. La riduzione dovrebbe aggirarsi intorno al 30%, con punte anche del 50%, a seconda dei campi presi in esame. Percentuali più precise saremo in grado di fornirle dalla seconda settimana di settembre", così ci riferiscono dalla Cooperativa di Produttori di Limoni associati di Rocca Imperiale, realtà imprenditoriale che commercializza i suoi limoni sotto il brand Limoré.

Frutti visibili all'interno della pianta. Limone Primofiore in raccolta a partire da dicembre. 

"Il bizzarro andamento climatico è sicuramente il fattore principale ad aver determinato la riduzione delle rese. Quest'anno, infatti, la fioritura si è protratta per oltre 2 mesi. Le temperature si sono mantenute sotto la media stagionale per quasi tutto il periodo primaverile e le gelate tardive non sono mancate. Tutto ciò ha determinato una scarsa allegagione. Notevole è stata poi, a causa delle alte temperature, la cascola dei frutticini, quest'ultima verificatasi a partire dalla prima decade di giugno. Nella campagna limonicola 2021, abbiamo raccolto oltre 140 kg/pianta, mentre per la prossima crediamo di non superare i 100 kg". 

Coltivazione di Limone di Rocca Imperiale IGP

"La siccità è un'altra problematica che stiamo affrontando. Al momento, abbiamo turni irrigui di 8 giorni, con una erogazione massima di 4-5 ore. Turnazione che, però, non è sufficiente per affrontare il caldo torrido di questi giorni. La pianta necessita di molta acqua e chi non riesce a programmare eventuali irrigazioni di soccorso rischia di posticipare la raccolta di oltre un mese. Per chi, invece, possiede dei pozzi con linee irrigue interne, non si segnalano criticità". 

"L'atteso calo produttivo peserà sulle aziende agricole associate, ma, fortunatamente, con l'ingresso di nuovi produttori porteremo la superficie complessiva a 100 ettari, rispetto agli 80 della scorsa stagione, potendo così compensare questo squilibrio produttivo, oltre che garantire, al contempo, continuità nelle forniture per oltre 6 mesi".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto