Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Michael Fanks - Seeka

Buona domanda per gli avocado della Nuova Zelanda sui mercati asiatici premium

Il raccolto neozelandese di kiwi è terminato e la Seeka, azienda locale di produzione e lavorazione post-raccolta, sta ora gestendo i kiwi in magazzino in attesa della spedizione dei frutti di alta qualità da parte del rivenditore Zespri. Seeka ha completato con successo l'acquisizione di OPAC durante la raccolta, totalizzando un totale di 43,7 mln di vassoi raccolti. Nonostante le difficili condizioni di spedizione, Seeka ha spedito 27,5 mln di vassoi e sono disponibili per la spedizione i rimanenti 16,2 mln.

"Anche se è stata una stagione impegnativa, con gravi carenze di manodopera combinate con il meteo avverso, siamo abbastanza soddisfatti di dove siamo arrivati", ha affermato l’amministratore delegato della Seeka, Michael Franks.

Seeka ha iniziato la raccolta dell'avocado due settimane fa e sembra che questa sia una delle stagioni più impegnative finora.

"Il maggiore mercato d’esportazione di avocado della Nuova Zelanda è l'Australia. Sul mercato c'è un'abbondanza di frutta di buona qualità che ha coinciso con un'eccellente stagione in Nuova Zelanda e ha fatto scendere i prezzi".

La Nuova Zelanda normalmente spedisce circa l'80% dei volumi di avocado in Australia ma, in questa stagione, i coltivatori stanno cercando di inviare maggiori quantitativi sui mercati asiatici come Corea, Cina, Thailandia, Hong Kong, Singapore e Giappone.

"Gli avocado neozelandesi registrano sempre una buona domanda, sui mercati asiatici premium ma, poiché di solito inviamo grandi volumi in Australia, non siamo stati in grado di soddisfare prima tale richiesta".

Michael ha detto che, nonostante non sia stato possibile visitare i clienti asiatici o incontrarsi con loro alle fiere, hanno mantenuto ottimi contatti.

Cinque anni fa, Seeka ha ampliato l'attività in Australia con frutteti a Shepparton e Victoria, dove vengono coltivati kiwi, Nashi, pere e susine. La raccolta è finita ed è andata bene, nonostante i lockdown e la carenza di manodopera.

"E' stato un anno impegnativo, con condizioni di mercato difficili e una forte carenza di manodopera, ma siamo riusciti a continuare a operare e a fornire un servizio affidabile e di qualità ai nostri clienti".

Seeka ha continuato a esportare kiwi in Germania. L'azienda coltiva e commercializza anche la pera Rico e le pere Nashi.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto