Peter Smets, di Smets Food Trading:

"La nostra chiave del successo con le drupacee dei Balcani è la presenza sul luogo"

Nel corso degli anni le attività della olandese Smets Food Trading sono cambiate notevolmente. "Una volta ci occupavamo di tutto il commercio, ora cerchiamo di fare bene solo alcune cose", dice Peter Smets. Per esempio, l'agenzia sta andando molto bene con le drupacee della regione dei Balcani. "E' con questo prodotto che possiamo davvero distinguerci sul mercato".


Peter Smets

Attualmente fanno parte della gamma principale di Smets Food Trading le albicocche, le susine e le ciliegie dei Balcani. La chiave del successo, secondo Peter, è la presenza sul luogo. "Il mio collega René Kraaijeveld visita tutti i coltivatori ogni giorno, durante questo periodo. Questo gli permette di selezionare i lotti giusti, che soddisfano le specifiche dei nostri clienti. Se non hai questo tipo di presenza locale, le cose sono destinate ad andare male".

"Per noi, è una scelta consapevole il non unirci al 'campo di battaglia' delle drupacee spagnole, dove tutti vogliono essere i più economici e i migliori allo stesso tempo", dice Peter. Le produzioni europee più basse di quest'anno giocano chiaramente a favore delle drupacee balcaniche. "La domanda è molto buona, quest'anno, e quindi possiamo presentare la frutta dei Balcani a molti clienti".

A parte clienti isolati in Belgio, Francia e Germania, Smets Food Trading trova il 90% della propria clientela sul mercato olandese. "Siamo più un importatore, che un esportatore. Preferiamo di gran lunga che gli esportatori olandesi ci chiamino, piuttosto che trovarci a dover conquistare noi stessi i mercati esteri - spiega Peter - Inoltre, con la nuova posizione nel sito Fresh Park Venlo, a Venlo appunto, dove ci troviamo dall'anno scorso, la situazione è ideale a livello logistico".

Anche le angurie tipo Dumara fanno parte della specializzazione della Smets Food Trading. "Al momento, le importiamo principalmente dalla Grecia e dall'Italia. L'anno scorso abbiamo acquistato queste angurie anche dall'Albania, ma adesso non sono interessanti perché quelle greche e italiane sono relativamente economiche. Tuttavia, la situazione potrebbe cambiare in un attimo. Il mese scorso, le vendite delle angurie erano in ritardo e anche il periodo pre-stagionale è stato difficile, ma ora stiamo notando che, con il bel tempo, le vendite si stanno riprendendo rapidamente".

"Attualmente, riceviamo dalla regione dei Balcani diversi camion di angurie ogni giorno e qualche altro di drupacee. Il nostro vantaggio è che la maggior parte del prodotto che compriamo ha già un cliente cui è destinata. Questo può limitare il volume, ma non si verifica mai uno stallo. Al massimo, ci potrebbe essere un po' meno da fare per una settimana", conclude Peter.

Per maggiori informazioni:
Peter Smets
Smets Food Trading 
Venrayseweg 118E
5928 RH Venlo
peter@smetsfoodtrading.com
www.smetsfoodtrading.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto