Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Interviene il governo giapponese

Frutti ora tutelati dalle coltivazioni illegali d’oltreoceano

I brand giapponesi e i prodotti agricoli di alta qualità, comprese le varietà molto popolari di frutti sviluppati esclusivamente in Giappone, vengono portati furtivamente all'estero, dove vengono coltivati senza autorizzazione e venduti sui mercati esteri e nazionali, in concorrenza con i prodotti agricoli giapponesi. Questo è ormai diventato un problema nazionale.

Motivo per cui il governo giapponese ha recentemente modificato la legge sulla protezione delle sementi di varietà vegetali e delle giovani piante per vietare le esportazioni non autorizzate all'estero. Inoltre, nell'ambito di un'iniziativa nazionale per proteggere le nuove varietà di prodotti agricoli di proprietà del Giappone, la polizia ha anche iniziato a reprimere le infrazioni.

L'uva da tavola di alta qualità, Shine Muscat, è nota per i suoi grandi acini verde smeraldo brillante. E' molto popolare, con un elevato contenuto zuccherino, e può essere mangiata con la buccia. Alcune uve da tavola Shine Muscat costano decine di migliaia di yen (centinaia di dollari) o anche di più per grappolo, e spesso vengono regalate.

Questa varietà è ampiamente coltivata in Cina dal 2017. Secondo un'indagine del Ministero giapponese dell'agricoltura, delle foreste e della pesca (MAFF), è stata commercializzata con nomi cinesi come "Sunlight Rose" e "Incense Jade".

Si è scoperto che l'uva da tavola giapponese viene coltivata e venduta in Corea del Sud. Il funzionario competente del MAFF ha espresso preoccupazione in tal senso: "I profitti dei produttori giapponesi di uva da tavola andranno persi, se verrà prodotta illegalmente all'estero".

Al fine di arginare il flusso illegale di varietà registrate, il governo ha rivisto la legge sulla protezione delle sementi di varietà vegetali e l'ha promulgata lo scorso aprile. Di conseguenza, il governo potrà ora emettere ordini di sospensione della produzione e delle vendite, se l'azienda o il singolo operatore coltiveranno prodotti agricoli registrati senza autorizzazione, o se sementi o piantine verranno portati all'estero illegalmente.

Fonte: japan-forward.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto