Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Dawie Maritz - Mpact Versapak

Sudafrica: cestini in rPET riciclato da materiale post-consumo autorizzati per uso alimentare

Tradizionalmente, il polietilene tereftalato riciclato (comunemente indicato come rPET) si concentrava su applicazioni come le bottiglie per bevande, ma il produttore di imballaggi sudafricano Mpact Versapak lo ha esteso ai cestini per alimenti.

Il cestino termoformato della Mpact Versapak è il primo approvato in Sudafrica per l'uso alimentare a essere prodotto al 100% da PET post-consumo, derivante principalmente da bottiglie per bevande in PET. Per il suo utilizzo nelle esportazioni di frutta, è conforme agli standard di sicurezza alimentare e di imballaggio dell'Unione europea e della certificazione BRC.

"Nel 2019, tornando dall’Inghilterra, avevamo chiaro in mente che il mercato richiedeva non solo un cestino al 100% in rPET, ma uno realizzato con rifiuti post-consumo riciclati al 100%", afferma Dawie Maritz, direttore alle vendite nazionali della gamma dei prodotti agricoli della Mpact Versapak gamma. Questa innovazione ha recentemente fatto vincere loro un Best in Circularity Award da PETCO, un'organizzazione in materia di responsabilità dei produttori di PET.

La nuova legge sulla gestione dei rifiuti stimola la domanda di rPET
"La Mpact crede che contribuire a un'economia circolare e il principio che sta alla base dell'utilizzo di rifiuti riciclati post-consumo sia evitare la discarica, nonché recuperare questa preziosa risorsa e favorire anche la creazione di posti di lavoro".

Il cestino riciclato per uva da tavola Versapak, strutturalmente identico al cestino in plastica vergine (foto fornite da Mpact)

Maritz continua: "Attualmente, per quanto ne sappiamo, il PET è l'unico polimero che può essere trasformato in imballaggi per alimenti, dopo essere stato recuperato dalla discarica. E' abbastanza facile ottenere l'approvazione all’uso alimentare rispetto ad altri tipi di plastica, poiché la tecnologia è disponibile in Sudafrica".

L'rPET utilizzato per produrre il cestino di uva da tavola proviene da una fonte sudafricana conforme all'Autorità europea per la sicurezza alimentare e strutturalmente è uguale al cestino in PET vergine della Mpact.

"La Mpact Versapak esporta indirettamente in una serie di Paesi che sono allineati ai nostri stessi obiettivi di economia circolare", afferma Maritz. "Prevediamo quindi, in base alla disponibilità di rPET, che risulta molto richiesto, che la domanda di cestini rPET supererà la domanda di cestini in PET vergine".

I cestini rPET hanno un prezzo competitivo
I costi dei cestini rPET sono influenzati dalla domanda e dall'offerta di rPET, che tendono a essere incostanti.

"Il contenuto riciclato riduce la dipendenza dal materiale vergine e spinge la domanda per gli imballaggi riciclati che guida gli investimenti nell'industria della raccolta, dello smistamento e del riciclo", spiega Dawie. "Attualmente, i cestini rPET hanno un prezzo competitivo rispetto al materiale vergine".

La società fa notare che vi è un aumento della domanda di prodotti rPET, a seguito dell'attuazione della sezione 18 della nuova Legge sulla gestione dei rifiuti, in vigore dal 5 maggio 2021. Tali regolamenti riguardano la responsabilità estesa del produttore (EPR) per una serie di industrie e prodotti, comprese quelle degli imballaggi di carta e plastica.

Per maggiori informazioni:
Mpact
Tel: +27 21 877 5500 / 0860 837 727
Email: versapaksales@mpact.co.za
http:www//mpactversapak.co.za


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto