Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Jennifer Heer della SanLucar:

"Siamo sempre alla ricerca di alternative rispettose dell'ambiente"

Il freddo e il tempo piovoso delle ultime settimane hanno ostacolato la raccolta di uva da tavola e d drupacee in Italia e Spagna, già colpite dal coronavirus. FreshPlaza ha parlato con Jennifer Heer della SanLucar sulla situazione attuale della loro produzione.

Rote Aprikosen. Foto: SanLucarAlbicocche rosse. Foto: San Lucar

Aumento dei costi
"A causa della situazione pandemica, per garantire il rispetto di tutte le misure igienico-sanitarie e di sicurezza, i costi sono aumentati in modo significativo. Il nostro obiettivo è continuare a fornire alla popolazione la consueta qualità premium di frutta e verdura. Negli ultimi mesi e settimane, a causa del maltempo, si prevede una perdita del raccolto di pesche e nettarine del 25% in Spagna e del 46% in Italia. Fortunatamente, i nostri campi non sono stati così pesantemente colpiti dalle grandinate", dice Heer.

Considerate queste circostanze, osserva Heer, "il maltempo in Germania ha ridotto la domanda di pesche e nettarine. Ciò rende difficile ottenere prezzi più alti, così che i coltivatori possano compensare le perdite del raccolto. Per garantire la fornitura della qualità premium a cui siamo abituati, ci concentreremo maggiormente sul controllo della qualità e sulla selezione dei prodotti".

Buona stagione dell'uva da tavola
Per quanto riguarda l'uva da tavola, le cose stanno già andando meglio. "Si prevede una buona stagione per l'uva da tavola italiana, in termini di quantità e qualità. Tuttavia, l'inizio della raccolta presso i nostri fornitori sarà leggermente ritardato, a causa del maltempo. Al momento, è previsto per i primi di luglio".

Il marchio registrato SanLucar si è guadagnato un posto speciale nell’industria ortofrutticola. Secondo Heer, la risposta dei retailer è stata molto positiva, come dimostra il rapporto retailer-cliente: "I rivenditori della SanLucar sono molto esigenti sulla qualità premium e sanno che, con il nostro marchio, possono fornire ai loro clienti un reale valore aggiunto. Diamo grande valore ai prodotti gustosi e che vengono coltivati in armonia con le persone e la natura. Prendiamo molto sul serio la responsabilità aziendale e, naturalmente, il contatto diretto e la trasparenza verso i nostri retailer".

La trasparenza cui fa riferimento Heer si riflette anche nell'apprezzamento da parte dei clienti: "I nostri clienti non solo conoscono il personale di vendita che cura il reparto di ortofrutta del negozio, ma la maggior parte di loro conosce anche le persone che sono dietro i prodotti, i nostri maestri coltivatori. Apprezzano la cura e la competenza con cui la frutta viene coltivata e preparata. L'ampia gamma di prodotti premium e la professionalità degli addetti nel punto vendita aiutano i rivenditori a offrire ai propri clienti qualcosa di speciale. Inoltre, con i prodotti SanLucar, è possibile anche fornire varietà speciali che non sono disponibili altrove", ha detto Heer.


Foto: SanLucar

Coltivare in armonia con la natura
Sulla crescente domanda di prodotti biologici, Heer ha sottolineato che la SanLucar sta cercando di rinunciare del tutto ai pesticidi, in futuro: "La coltivazione responsabile è stata sempre importante, per noi. Dopotutto, la natura è il nostro partner principale. Negli ultimi anni, sono successe molte cose nella coltivazione convenzionale e il nostro obiettivo è quello di rinunciare completamente alla chimica. Questo non è possibile ovunque, e non da subito. Fondamentalmente, adottiamo soprattutto il controllo biologico dei parassiti, utilizzando gli antagonisti naturali dei parassiti o installando trappole a feromoni. Le nostre albicocche di Murcia, ad esempio, sono state trattate senza pesticidi. Naturalmente, questo significa più impegno, esperienza e una conoscenza più approfondita. Gli alberi devono essere attentamente monitorati e potati più volte per proteggerli dalle malattie. In questo modo, si può evitare l'uso di principi attivi di sintesi".

Contro lo "spreco alimentare" e nel rispetto dell'ambiente
La SanLucar è anche sempre molto impegnata nella lotta allo "spreco alimentare. "Stiamo già lavorando a diversi progetti per proteggere ulteriormente l'ambiente. Ad esempio, cerchiamo di ottimizzare i processi per risparmiare energia, o collaboriamo con gli enti preposti per utilizzare l'acqua nel modo più efficiente possibile. La shelf life dei prodotti è anche un fattore importante per contrastare lo spreco alimentare".

Gli agrumi spagnoli sono stati recentemente esportati in Germania grazie alla collaborazione della SanLucar con Transfesa Logistics, tramite un servizio espresso ferroviario refrigerato. Heer ha detto: "Siamo sempre alla ricerca di alternative rispettose dell'ambiente. Attraverso il test con Transfesa, vogliamo scoprire fino a che livello possiamo spostare il trasporto dalla strada alla ferrovia. Ma, ancora una volta, non puoi cambiare tutto da un giorno all’altro. Tuttavia, il nostro obiettivo è muoverci sempre nella giusta direzione".


Foto: SanLucar

Per maggiori informazioni:
Jennifer Heer
SanLucar
Tel.: +34 96 142 40 40 
Mobil: +34648039603 
Fax: +34961424158
Email: jennifer.heer@sanlucar.com 


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto