Michael Franks - Seeka

Un nuovo packaging in fibre per i kiwi di un'azienda australiana

L'azienda australiana Seeka ha completato il confezionamento dei kiwi Hayward e questo segna la fine della raccolta in Australia. Questa è stata una stagione impegnativa poiché i team hanno dovuto fare i conti con la carenza di manodopera, dei lavoratori stagionali e dei lavoratori d’oltreoceano delle Isole del Pacifico.

Nel 2015, l'azienda ha acquisito il sito di Bunbartha, nello Stato di Victoria e con i 500 ettari di coltivazione, è il maggiore coltivatore di kiwi della nazione.

"La stagione si è conclusa all'inizio di quest'anno. Normalmente sarebbe durata fino alla prima settimana di giugno. E' stata una fortuna perché l'area di Shepparton, nello Stato di Victoria, è stata colpita da una pesante e precoce ondata di gelo", spiega Michael Franks, amministratore delegato della Seeka. "L'attenzione ora si sposta sulla gestione della stagione di vendita di tutte le varietà e il ritorno nei frutteti. E' stata una grande stagione di coltivazione, dopo una primavera difficile, con un po' di pressione causata dalla batteriosi e da una difficile impollinazione. La qualità, il calibro, la sostanza secca e il sapore dei frutti sono stati eccellenti, e i frutteti hanno avuto piogge regolari fino all'autunno. Più di recente il clima è stato più secco. C'è molto lavoro invernale per le aziende".

In questa stagione, i volumi sono rientrati nella media, ma la qualità è stata eccellente e ha registrato migliori flussi di prodotto confezionato.

La Seeka coltiva la varietà di kiwi Hayward solo in quantità commerciali e sta sperimentando nuove varietà di kiwi e pere, con la nuova pera RICO che rappresenta un nuovo eccezionale sviluppo varietale. L'azienda ha circa 70 nuovi ettari di kiwi e circa 20 ettari di pere.

La maggior parte della frutta di Seeka viene venduta sul mercato domestico australiano. Un piccolo volume di frutta viene esportato in Asia e in Europa, per una migliore gestione della capacità. Le spedizioni sui mercati esteri sono state la vera sfida in questa stagione.

Seeka ha implementato una serie di nuovi e innovativi formati di imballaggio, progettati per rimuovere la plastica e sviluppare un'impronta ambientale più sostenibile. E' stata utilizzata una nuova confezione di pre-confezionamento in fibra, in un formato da 5 e 8 pezzi, e una macchina a supporto durante la produzione. Questa innovazione è stata molto apprezzata sul mercato, con numerose feedback positivi da parte dei clienti, inviati direttamente all'azienda. Ed è per questo che Seeka intende sviluppare ulteriormente questa innovazione tanto apprezzata dai clienti al dettaglio.

"Inoltre, l'azienda ha installato una nuova macchina calibratrice per la pera Nashi. In precedenza, tutta la frutta veniva lavorata e calibrata a mano, ora è la macchina che esclude le incertezze, accelera il processo e offre ai nostri clienti un prodotto omogeneo. Proprio quando pensavamo di non poter fare molto altro con un prodotto maturo, lo abbiamo migliorato ancora".

"Sebbene la meccanizzazione faccia risparmiare manodopera, la questione non riguarda il taglio dei costi. Semplicemente non abbiamo abbastanza manodopera. Nonostante la paghiamo di più, è ancora disperatamente insufficiente. La nostra spinta a innovare riguarda tanto il lavoro da portare a termine che gli aspetti economici . E i nostri clienti continuano a ottenere un prodotto fantastico a un ottimo prezzo, coltivato e confezionato in Australia".

Per maggiori informazioni:
Michael Franks
Seeka
+64 21 356 516
michael.franks@seeka.co.nz  
www.seeka.co.nz


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto