Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Risposte diverse al patogeno del citrus greening tra aranci e limoni

La malattia dell'inverdimento degli agrumi (citrus greening o HLB) è stata scoperta per la prima volta in Florida nel 2005. Da allora, negli Stati Uniti, la produzione di arance destinate all'industria della trasformazione in succo è diminuita del 72% tra la stagione 2007-2008 e quella 2017-2018, principalmente in Florida. La malattia è stata scoperta nel 2012 in California, e ora risulta sempre più diffusa.

Poiché attualmente non esiste una cura, molti coltivatori sono preoccupati per la sua rapida diffusione e molti fitopatologi cercano di comprenderne ancora meglio la natura complicata. Per aumentare la conoscenza sul citrus greening, un gruppo di scienziati che lavorano in California, New York e Washington ha confrontato le prime risposte di due varietà di agrumi, il limone di Lisbona e le arance Navel di Washington, all'infezione da batterio.Liberibacter asiaticus, cioè il patogeno che causa la malattia dell'inverdimento degli agrumi.

Questi scienziati hanno condotto un'analisi molecolare completa, che ha dimostrato che gli alberi di limone di Lisbona hanno una risposta molecolare più bassa al patogeno, rispetto agli aranci di Navel di Washington. In parte, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che le foglie di limoni infetti tendevano ad accumulare micronutrienti, il che portava a un minore impatto sulla fotosintesi. Inoltre, gli inibitori della proteasi, importanti per la difesa delle piante, nei limoni sono sovraregolati.

"Questi risultati possono essere importanti per lo sviluppo di varietà di agrumi più tolleranti o anche resistenti al patogeno HLB", ha detto Carolyn Slupsky, biologa dei sistemi presso l'Università della California-campus di Davis, coinvolta nella ricerca. "La nostra ricerca evidenzia alcune caratteristiche chiave che differenziano le varietà di agrumi più tolleranti da quelle più sensibili, e possono essere utilizzate per sviluppare nuove cultivar resistenti agli effetti di questo patogeno".

Questo studio è il primo ad analizzare l'impatto del patogeno del citrus greening sul metabolismo degli agrumi, prima dello sviluppo dei sintomi. "Conoscere precocemente la risposta delle piante è importante", ha aggiunto Slupsky. "Potrebbe anche aiutare a sviluppare tecnologie per rilevare precocemente la malattia".

Per maggiori informazioni:
American Phytopathological Society (APS)
www.apsnet.org


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto