Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Settimana 19 del 2021

Panoramica sul mercato europeo delle patate

Come riporta la nota Fiwap/PCA, in Belgio, per quanto riguarda le patate da industria, mercati sostenuti grazie alla domanda di trasformazione (diversi acquirenti attivi) e di esportazione (verso Europa meridionale, Inghilterra, Europa orientale, compresa l'Ucraina), e a causa del clima non molto favorevole alla crescita delle varietà precoci. L'offerta è ancora limitata, soprattutto a causa delle basse scorte libere.

Per Fontane, Bintje e Challenger, quotazioni di circa 10,00 €/q per consegna immediata. Prezzi più alti per consegna ritardata (giugno-luglio).

Mercati fisici europei - Sommario dei prezzi (fonte: NEPG) Paesi Bassi
Tutte le quotazioni ancora in rialzo e sostenute, a causa della minore offerta (bassi volumi liberi in magazzino, volontà dei produttori di coprire al meglio i maggiori costi di stoccaggio), una maggiore domanda da parte dell'industria (soprattutto dal Belgio) dopo la parziale riapertura dei ristoranti, e il tempo che non è favorevole alla crescita delle varietà precoci. Pochi cambiamenti, invece, sui mercati del fresco (né nel prezzo né nei volumi) dove la quota di patate precoci importate aumenta sugli scaffali. Prezzi alla produzione da 12,00 a 24,00 €/q per i tuberi a pasta soda e da 8,00 a 15,00 €/q per quelli a pasta morbida. Nell'esportazione, Spagna e Inghilterra comprano le varietà Agria/Markies su una base di 14,00-18,00 €/q al produttore. La qualità inferiore è ricercata da Ucraina, Romania e Africa a quotazioni di 10,00-13,00 €/q, calibrata in sacchi o big-bag.

Francia
Patate da industria, sfuse, partenza, IVA esclusa, Senna-Nord, €/q, min-max (moy)(RNM): Gli acquisti dell'industria si intensificano a seconda dei casi (prodotti finiti in stock o no), e i prezzi sono in aumento. Anche il commercio intermedio rimane molto presente, a prezzi più alti. Nessun ritardo nell'evasione dei contratti. Nell'esportazione, la fine della campagna si fa sentire, ma i volumi e i prezzi sono regolari per la qualità friabile e ci sono divari significativi a seconda della varietà e della qualità. L'Italia non è molto presente, e nemmeno l'Europa dell'Est. Nei campi, il 5 maggio, la semina (tutte le regioni insieme) era stimata al 98% e l'emergenza è lenta. L'irrigazione è in atto nel Centro/Beauce, e nel Grand-Est/Champagne, soprattutto per permettere la rincalzatura.

Germania 
Mercato del fresco invariato: prezzi per i tuberi a pasta soda a 10,83 €/q e per quelli a pasta molle/cremosa a 10,25 €/q. Ma la merce delle casse-pallet refrigerate è più alta di 3€. 

Per quanto riguarda il mercato della trasformazione, i prezzi sono molto fermi e in aumento: 10,50-11,50 €/q per Innovator/Markies (8,25-8,75 €/q la settimana scorsa); Agria a 9,50-10,50 €/q (8,00-8,50 €/q); Challenger a 9,75-10,25 (8,25-8,75 €/q la scorsa settimana) e Fontane a 9,50-10,50 €/q (8,00-8,50 €/q). Con l'avanzare della vaccinazione e la parziale rimozione del lockdown, i mercati si sono tutti rianimati. Le varietà per chips/crisps sono ferme con un nuovo aumento, e i prezzi variano tra 11,00 e 15,00 €/q.

Patate indigene precoci: in alcuni casi, ci sono volute 7 settimane perché le patate emergessero. Nel 2020, i media regionali celebravano i primissimi germogli il 2 maggio, ma quest'anno non sono attesi fino al 17 maggio. Ci sarà una differenza significativa tra i raccolti con e senza teloni.

Patate precoci importate: quelle in arrivo dall'Egitto mostra circa 50,00 €/q. Da Israele, soprattutto le patate "Drillinge", fino a 62-70 €/q, grazie all'alta domanda di Paesi come l'Italia o la Spagna che normalmente non comprano, o solo molto poco!

Per le patate biologiche, i prezzi alla produzione sono invariati a 40,00 €/q (tutte le varietà e i mercati combinati). 

Gran Bretagna
Prezzo medio sul mercato libero per la settimana terminata il 4 maggio 2021: 14,01 £/q (15,26 £/q la settimana scorsa), cioè +/- 16,30 €/q. I prezzi sono in calo, soprattutto perché il paniere delle quotazioni conteneva più varietà di base la settimana scorsa, rispetto all'attuale.

Sui mercati all'ingrosso, i prezzi per Markies e Agria in sacchi continuano a salire, intorno ai 18,50 - 21,00 €/q (partenza calibrata) per la qualità superiore. La qualità inferiore rimane a 6,00-9,50 €/q e ha pochi acquirenti. La maggior parte del commercio è in attesa di un cambiamento nelle misure governative decise il 10 maggio, sperando in una rimozione del lockdown. 

Nei campi, l'inizio della settimana è stato freddo con un po' di neve, che ha interrotto la semina in alcuni casi. Le temperature al suolo erano più fredde di quanto si volesse. Tuttavia, il successivo clima favorevole ha permesso buoni progressi.

Per maggiori informazioni: www.fiwap.be


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto