Verona: un paradosso dovuto alle recenti gelate

Una grandinata devastante... per la poca frutta rimasta

A sud-ovest di Verona, una grandinata devastante ha colpito un'ampia zona di territorio, venerdì 30 aprile 2021. Riferendosi alle sole coltivazioni frutticole, la grandinata ha causato paradossalmente pochi danni in quanto pesche, nettarine e kiwi erano già stati ampiamente compromessi dalle recenti gelate. Sommacampagna e Villafranchese le zone più colpite.

Mezzane di Sotto, danni a ciliegio (foto Alessio Gugole)

Però gli impianti di ciliegio di altre zone collinari, sempre nel veronese, hanno subito danni come a Mezzane di Sotto (Verona).

Alberi da frutto defogliati a Sommacampagna (Verona)

Ovviamente vi sono stati danni a colture come i vigneti, almeno per quanto riguarda quelli che non avevano avuto i germogli bruciati dalle basse temperature. 

Da considerare, però, che gli alberi da frutto non protetti da rete hanno registrato forti defogliazioni e, in alcuni casi, danni alla corteccia: una situazione che potrebbe avere conseguenze nelle prossime fasi vegetative delle piante.  

La cella temporalesca di venerdì 30 aprile 2021 (fonte Tornado Italia)

Venerdì 30 la cella temporalesca ha interessato una stretta quanto lunga fascia dall'Emilia al Friuli, scaricando forti piogge e, in qualche caso, grandine.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto