Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Stefan du Plessis – Elandsrivier Boerdery, Lohan Marais – Icon Fruit

Le pere Cape Fire mantengono il loro punto di forza commerciale in un anno difficile per la colorazione

Nonostante un anno difficile per ila colorazione dei frutti, la pera rossastra tardiva Cape Fire™, raccolta dopo la Forelle, ha mantenuto il suo colore intenso e ha dimostrato la sua affidabilità, come afferma Lohan Marais, di Icon Fruit.

Le ultime pere Cape Fire sono state raccolte la scorsa settimana e il confezionamento continuerà fino alla prossima. Dalla settimana 16 alla settimana 19, la pera viene spedita nel Sud-est asiatico, in Russia, in Europa e nel Regno Unito.

Come sempre, la difficoltà principale sul mercato sudafricano ha riguardato i calibri. I frutti hanno generalmente una pezzatura inferiore, quest'anno: una tendenza che hanno notato anche sulle pere Forelle, ma le pere che spediscono sul mercato del Sud-est asiatico, soprattutto le Cape Fire, stanno andando bene .

"C’è certamente un maggiore interesse per questa pera nel Sud-est asiatico, dove preferiscono un frutto con un colore migliore della Forelle", osserva Lohan.

Cape Fire garantisce flussi di prodotto elevati
I frutti vengono confezionati come Forelle quando soddisfano i requisiti sulla percentuale di colore rosso, e come Vermont Beauty quando non sono abbastanza rossastre. Il colore della Cape Fire è così intenso e affidabile, che viene confezionata solo una classe di Cape Fire.

Di conseguenza, i packout della Cape Fire sono più alti di quelli della Forelle, in particolare in un anno difficile per la colorazione dei frutti. Una differenza diventata evidente nel corso dei quattro anni durante i quali la cultivar è stata prodotta per la commercializzazione (individuata in un frutteto nel Warm Bokkeveld, fuori Ceres).

In Sudafrica, sono sempre più diffusi i frutteti commerciali. Negli ultimi 10 anni, sono stati effettuati molti test e la Cape Fire è stata piantata commercialmente in Australia e sperimentata in Belgio e negli Stati Uniti, tramite la TopFruit (Pty) Ltd in Sudafrica.

Abbiamo avuto alcune difficoltà con gli alberi della Cape Fire e stiamo testando diversi portainnesti sotto rete per vedere se possiamo migliorare la crescita e ottenere alberi più forti.

"Il mercato delle pere blush sta andando bene", dice Lohan. “Nel caso delle pere, l'economia mondiale risulta un po' sotto pressione. Sembra che i prezzi non siano esattamente quelli dell'anno scorso e il tasso di cambio non è a nostro favore, come invece lo era lo scorso anno, quindi le quotazioni saranno inferiori rispetto allo scorso anno, ma c'è sicuramente una richiesta sul mercato".

Per maggiori informazioni:
Lohan Marais
Icon Fruit
Email: lohan@iconfruit.co.za
www.iconfruit.co.za
www.capefreshproduce.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto