R&M, distributrice esclusiva in Italia della Lazo FCM

Macchina per il controllo delle gelate tardive: primi risultati e raccomandazioni d'uso

Il controllo delle gelate tardive è un tema molto sentito, nel settore ortofrutticolo. Gli intensi abbassamenti della temperatura, come quelli registrati di recente, non si possono prevedere e colpiscono nel periodo in cui la pianta è più vulnerabile, pregiudicando il raccolto. A poco meno di due anni di distanza dall'articolo pubblicato su FreshPlaza (vedi) sulla macchina per il controllo del gelo di Florencio Lazo, si riportano di seguito i primi risultati in campo.


Le immagini mostrano due fondi di un unico proprietario. A sinistra: un fondo dove è stata utilizzata la macchina (anche se per un tempo compreso tra 13 e 15 minuti). A destra: il fondo senza uso della macchina.

"Chi ha usato la macchina con il giusto metodo, ossia applicando tutte le informazioni riportate nel manuale e da noi esposte a chiunque l'abbia acquistata, ha toccato con mano i risultati sperati - racconta Roberta Tagliaferri della R.& M. srls, distributrice esclusiva in Italia del macchinario per il controllo delle gelate della Lazo FCM - Partendo a girare in campo, in un percorso stabilito precedentemente, su una superficie massima di 8-10 ettari in un corpo unico, compreso stradoni, a una temperatura 2° C in un tempo di minimo 8 minuti e un massimo di 10 minuti, i produttori di kiwi sono riusciti a salvare il loro raccolto".

Soprattutto i kiwi della varietà gialla, sotto nylon e sotto rete, più esposti a rischio gelo rispetto a un kiwi verde, come accaduto nelle notti del 7 e 8 aprile 2021, nella zona di Campoverde e Aprilia, nel Lazio.

"Coloro che hanno impiegato il macchinario della Lazo non hanno subito perdite nell'impianto. Ciò ha provocato e sta provocando molto interesse - continua Tagliaferri - Rimane però fondamentale saperlo usare. Se utilizzata correttamente, la macchina dà i risultati per cui è stata progettata. L'obiettivo è, infatti, quello di non mettere a rischio il raccolto, ma se si pensa di poter azionare la macchina a una temperatura di 0 °C o addirittura sotto lo zero, allora si fa un grande errore. In questo caso, la macchina non potrà dare i risultati sperati. Rimane quindi di fondamentale importanza la temperatura di partenza".


Nella foto sopra: impianto sotto telo, dove la R. & M. srls non ha subito danni.

"Avendo creduto nella macchina per il controllo del gelo di Florencio Lazo già da diversi anni, siamo molto contenti del risultato raggiunto, sia nei nostri campi che in quelli delle persone che ci hanno dato fiducia, acquistandola - conclude Tagliaferri - Ci sarà sempre chi cercherà di copiare il sistema Lazo, ma ci teniamo a dire che l'unica brevettata e autentica macchina di Florencio Lazo per l'Italia è distribuita da noi".

Per maggiori informazioni:
Roberta Tagliaferri
+39 340 1523402
R.& M. srls
Via Acque Alte Km 3
04100 Borgo Podgora (Latina)
roberta.tagliaferri75@gmail.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto