Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ondata di freddo disastrosa per i raccolti sloveni di frutta

L'ondata di freddo che la scorsa settimana ha colpito la Slovenia ha causato danni a tutti i tipi di frutteti, oltre a interrompere la crescita di vigneti, oliveti e dei legumi. La locale Camera dell'agricoltura e delle foreste ha indicato che, in alcune zone, è andato perso l'intero raccolto di frutta.

Boris Orešek, capo della sezione frutticoltura della KGZS, venerdì ha dichiarato durante una conferenza stampa online che le basse temperature record hanno devastato frutteti e piantagioni in tutto il Paese. "Mai prima d'ora i frutticoltori si erano trovati in una situazione così difficile. Da un lato, abbiamo celle refrigerate ancora piene di mele e pere dell'anno scorso, difficili da vendere, e dall'altro abbiamo frutteti vuoti a causa del gelo", ha detto Orešek.

Il danno è stato causato dalle temperature estremamente basse e dalle continue gelate. Nella regione della Primorska, che ha il clima più mite, le gelate sono iniziate a marzo, mentre in altre zone del Paese all'inizio della scorsa settimana.

Secondo total-slovenia-news.com, il danno ai meli e ai peri in fiore nelle aree di Maribor, Celje e Ptuj è del 50-70%, mentre la percentuale di fiori danneggiati di altri alberi, come peschi e susini, è del 60-100% . In Istria e Primorska, anche gli ortaggi in serra sono stati colpiti da temperature che sono scese a meno 6,5 gradi Celsius, mentre nella più ampia zona di Nova Gorica, è stato colpito l'80-100% degli alberi da frutto.

Fonte della foto: Dreamstime.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto