La Nuova Zelanda prevede il piu' abbondante raccolto di kiwi di sempre

In Nuova Zelanda è iniziata la raccolta di kiwi 2021, con i primi volumi commerciali raccolti questa mattina a Gisborne, e altri da raccogliere nei prossimi giorni in tutto il paese.

Si prevede che la stagione 2021 segnerà un altro anno da record, per i kiwi, superando quello dello scorso anno di 157 milioni di vassoi d’esportazione di kiwi Green e Gold. In media, ogni vassoio contiene circa 30 kiwi.

La varietà Gold (a polpa gialla) viene solitamente raccolta per prima, seguita a fine marzo dalla Green (a polpa verde). La raccolta raggiunge il picco a metà aprile e si protrae fino a giugno.

Oltre ai kiwi Green e Gold, i consumatori possono contare anche sui kiwi Red (a polpa striata di rosso) di Zespri, dal sapore dolce e con sentori di bacche, che quest'anno arriveranno sugli scaffali dei supermercati in Nuova Zelanda e in alcuni mercati esteri.

La Nuova Zelanda conta circa 2.800 coltivatori che producono kiwi su 13.000 ettari di frutteti, tra Kerikeri a nord e Motueka a sud.

Nikki Johnson (in foto), amministratore delegato della New Zealand Kiwifruit Growers Inc. (NZKGI), dice che la preparazione al raccolto è stata complicata, per i produttori. "Quest'anno è stato devastante, per alcuni coltivatori della zona di Motueka e in altre aree isolate, colpiti dalla grandine. D'altra parte, la stagione promette una produzione di kiwi di alta qualità, il che significa che i consumatori potranno aspettarsi un ottimo prodotto sugli scaffali dei supermercati".

Carol Ward, responsabile coltivazione, industria e sostenibilità di Zespri, afferma che, nella passata stagione, la maggiore capacità del settore del kiwi di adattarsi e lavorare a stretto contatto ha significato per il settore raccogliere, confezionare e spedire in sicurezza un raccolto di frutta da record e si prevede che la stagione 2021 non sarà diversa.

"I coltivatori, e in generale il settore dei kiwi, stanno lavorando duramente per garantire che i consumatori di tutto il mondo possano godere di frutta fresca e sana come i nostri kiwi, una volta iniziata la raccolta".

Siamo incoraggiati dalla forte domanda che stiamo ricevendo per la nostra frutta e continueremo a monitorare da vicino la crisi pandemica e il suo impatto, sia in Nuova Zelanda che all'estero, mentre cominceremo a spedire il raccolto di quest'anno", afferma Ward.

Il raccolto record previsto significa che ci saranno molti posti di lavoro disponibili per la raccolta e l'imballaggio. Fino a 23.000 lavoratori stagionali saranno impiegati nei frutteti e nei centri di confezionamento, durante il picco di aprile. Con la chiusura delle frontiere che riduce il numero di lavoratori stagionali e degli abitanti delle isole del Pacifico dallo schema RSE (Recognised Seasonal Employer), l'industria accoglierà ancora più cittadini neozelandesi per lavorare nel settore. "L'industria del kiwi offre lavori ben retribuiti, in una varietà di ruoli", dice Nikki. "C'è un ottimo spirito di squadra e, mentre lavori, puoi divertirti e incontrare persone da tutta la Nuova Zelanda".

L'industria del kiwi è un settore importante per le comunità di tutta la Nuova Zelanda, contribuendo nel 2020 all'economia locale con quasi 2 miliardi di dollari.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto