Richi Menoyo, direttore commerciale di Agroatlas

"Negli ultimi tre anni, con i fagiolini siamo cresciuti il 30% l'anno"

La regione marocchina di Agadir è diventata una delle più grandi aree agricole del Paese. La produzione orticola intensiva si è consolidata, grazie alle abbondanti ore di sole e al clima mite di cui gode per la sua vicinanza all'Oceano Atlantico. La regione ha anche il sostegno del governo marocchino che ha contribuito alla modernizzazione dei sistemi di irrigazione e alla costruzione di un impianto di dissalazione, in modo che il settore possa far fronte ai periodi di siccità, una delle principali sfide che i coltivatori devono affrontare. Tra le tante verdure prodotte nella regione, spiccano i fagiolini. Anni fa, questa coltura è stata spostata dalla Spagna al Marocco a causa dei costi di produzione molto elevati.

"I fagiolini destinati al mercato europeo vengono coltivati principalmente in Marocco, Egitto e, per diversi mesi l'anno (da fine dicembre a marzo / aprile) anche in Senegal", ha dichiarato Richi Menoyo, direttore commerciale della Agroatlas, azienda specializzata nella produzione di fagiolini. "La stagione naturale in Marocco va da ottobre a fine giugno ma, in alcune annate, siamo riusciti a produrre tutto l'anno. Oltre a coltivarli ad Agadir, durante i mesi estivi spostiamo la produzione nelle aziende che possediamo nel nord del Marocco, nella zona di Kenitra".

In questa stagione, l'impresa commerciale di origine spagnola, società madre dell’azienda di produzione Nature Growers, con sede ad Agadir, prevede di produrre circa 15.000 tonnellate di fagiolini delle varietà tonde, piatte e gialle, sia convenzionali che biologici. La quasi totalità della fornitura è destinata ai principali retailer europei.


Richi Menoyo, a destra

"I fagiolini sono il nostro prodotto principale. Negli ultimi 3 anni siamo cresciuti del 30% l'anno, non solo con l'apertura di nuovi mercati ma anche in termini di volume, poiché i nostri clienti rimangono soddisfatti del nostro servizio e ordinano sempre più volumi ogni anno", dice Richi Menoyo.

"Il 95% della nostra produzione è programmata ed è destinata ai supermercati. I Paesi d’esportazione più importanti per i nostri fagiolini sono i Paesi Bassi, il Regno Unito, i Paesi nordici, la Svizzera, l'Irlanda e la Spagna", afferma il direttore commerciale dell’azienda. "Nei Paesi Bassi, il nostro cliente è la catena di supermercati Albert Heijn. Nel Regno Unito lavoriamo praticamente con tutti i supermercati, inclusi Tesco, Lidl, Morrisons, Marks & Spencer, Waitrose o Coop. In Svizzera forniamo Coop, e in Spagna Mercadona. Abbiamo anche programmi settimanali nella vendita al dettaglio tedesca", afferma il direttore commerciale dell'azienda.

Contrariamente a quanto la Brexit ha significato per gli esportatori europei nel Regno Unito, la sua uscita dall'Unione europea e il nuovo status di Paese terzo non hanno avuto alcun impatto sull'attività di Agroatlas. "Abbiamo sempre dovuto sdoganare e, quindi, siamo abituati a tutte le pratiche burocratiche", dice Richi Menoyo. "Invece di sdoganare in Spagna, lo facciamo direttamente nel Regno Unito".

In Marocco, l'azienda spagnola ha incluso anche altre linee di prodotti, come anguria, zucchine, peperoni quadrati e specialità di peperone, che ha iniziato a coltivare dietro richiesta di diversi clienti al dettaglio e tutte inserite nei programmi.

"Negli ultimi 3 anni, abbiamo sviluppato questa linea di peperoncini. Si tratta di un prodotto di nicchia, ma il suo consumo è in aumento in Europa. La loro produzione si sta spostando dall'Africa meridionale al Marocco, e persino ad Almería. Stiamo crescendo con questa linea anno dopo anno, sebbene sia un prodotto strettamente collegato al canale Horeca, che ha fortemente risentito dell'impatto della pandemia".

Sin dal loro inizio, Agroatlas e Nature Growers si sono assunte la responsabilità di utilizzare la loro attività per migliorare la vita non solo dei propri lavoratori (2.500, a seconda del periodo della campagna), ma anche della comunità locale.

"In questo mio padre Ricardo, il fondatore dell'azienda, è stato un visionario. Fin dall'inizio, abbiamo cercato di rendere felice la nostra gente e, anche se si posseggono come noi tutte le certificazioni di responsabilità sociale, il miglior indicatore rimane il modo in cui si lavora e le motivazioni", afferma con orgoglio Richi.

"Dopo una visita ai nostri magazzini e alle aree di produzione, il direttore di un grande supermercato europeo ci ha detto: "Raramente ho visto dipendenti sorridere mentre lavorano". Non solo siamo responsabili come azienda, ma anche come individui. Coinvolgiamo i nostri dipendenti e quindi riusciamo a ottenere il meglio da loro, ma dobbiamo dare il buon esempio. Durante la pandemia, una delle nostre tante iniziative è stata l'acquisto di prodotti di base per 300 famiglie bisognose, per un totale di 5.000 kg. Ci hanno aiutato dei volontari della nostra azienda, al di fuori dell'orario di lavoro: alcuni hanno preparato le cassette e altri si sono occupati del trasporto e della consegna. Sono state coinvolte oltre 100 persone. Ci siamo sentiti tutti più uniti e più forti".

"E' nostro dovere offrire al consumatore un prodotto buono e pulito, essere responsabili, trattare gli altri in modo equo e prenderci cura del nostro ambiente. Alcuni supermercati sono coinvolti in progetti sociali. Ad esempio, stiamo collaborando a un progetto con il supermercato Albert Heijn, del gruppo Ahold, per aiutare un'area della nostra comunità", dice il direttore commerciale. "In questo modo, cerchiamo di restituire al Paese e alle persone tutto ciò che ci danno".

Per maggiori informazioni:
Richi Menoyo
Agroatlas
Paseo Pedro Ponce 4, 1ºC
04700 El Ejido, Almería. Spain
T: +34 950573986
richimenoyo@agroatlas.es
www.agroatlas.es 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto