Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La svizzera Reust AG attende la riapertura del settore della ristorazione

Parola d'ordine: resistere

All'interno del settore ortofrutticolo svizzero, la pandemia ha lasciato profonde cicatrici. In particolare il settore della ristorazione e quello alberghiero hanno subito delle forti perdite nelle vendite. Ciò ha interessato anche i fornitori specializzati nel settore della gastronomia, come il gruppo di società Reust AG con sede a Zurigo, che ora sta  aspettando con impazienza la riapertura. A riferirlo è Christoph Keller, direttore alle vendite dell'azienda.

Proprio come nei Paesi limitrofi, in Svizzera è in atto da mesi una chiusura totale dell'industria gastronomica. Ciò significa che le vendite ai ristoranti e al settore alberghiero sono molto limitate. "Adesso viviamo prevalentemente di consegne a case di riposo e ospedali. E' attualmente all'esame del Consiglio federale una possibile proroga fino a maggio delle attuali restrizioni", afferma Keller sulla situazione attuale.


Christoph Keller è direttore alle vendite presso la Reust Gastro AG. A sinistra: alcuni dei prodotti stagionali.

Boom nelle vendite dirette e online
Anche in Svizzera si fa di necessità virtù: per mantenere alte le vendite, sono stati lanciati numerosi servizi di consegna e ritiro. "Una goccia nell’oceano", dice Keller. "In Svizzera il comportamento d'acquisto è completamente cambiato. I mercati online come Farmy, così come i negozi agricoli nelle campagne, stanno vivendo un vero boom. Fortunatamente, anche in questo settore siamo ben rappresentati".

Tenere duro
Secondo Keller, nel prossimo futuro non si può escludere un'ondata di fallimenti nel settore della ristorazione svizzera. "I prezzi degli affitti a Zurigo sono inaccessibili e molti sono in gravi difficoltà finanziarie". E la tendenza è la stessa anche per i fornitori. "Alcuni dei nostri produttori stanno già affrontando la chiusura dell’attività. Lavoriamo anche molto con le startup regionali".


Le prime lattughe sono già state piantate presso il fornitore regionale Käser & Co.

Keller ritiene che, non appena finirà l'attuale lockdown, i ristoratori sopravvissuti potranno ripartire velocemente. Ma la ristorazione collettiva avrà una ripresa più difficile, secondo il fornitore, perché il ritorno dallo smart working al lavoro in ufficio richiederà probabilmente un po' più di tempo. "Ora bisogna solo resistere. Non possiamo fermarci".

L'ultimo veicolo del parco mezzi della Reust attende il via libera del Consiglio federale, così come l'intera industria della ristorazione.

Anche in futuro saranno richiesti prodotti regionali di qualità
A livello di prodotto, la stagione degli ortaggi domestici è in lenta ripresa. Sono già state raccolte le prime melanzane svizzere, e presto seguiranno l’aglio selvatico e la lattuga. "I prodotti speciali sono richiesti soprattutto dalla gastronomia di alto livello, dove ora c'è una carenza di acquirenti. I clienti del mercato all’ingrosso si concentrano principalmente sull'assortimento di base. In caso di una massiccia ondata di chiusure, il comportamento dei consumatori cambierebbe comunque. Se non si guadagna niente, è difficile permettersi prodotti di alta qualità. Bisogna tirare la cinghia ancora di più".

Nonostante i tempi difficili, il commerciante è ottimista per il futuro. "I prodotti regionali e di alta qualità, così come i relativi servizi, continueranno a essere richiesti in futuro. La qualità ha semplicemente il suo prezzo e, a mio avviso, le persone continueranno a premiarla. Abbiamo anche il vantaggio di servire un'ampia base di clienti, in tre diverse settori. La lealtà e la fedeltà della nostra clientela durante il periodo di crisi ci ha sorpreso positivamente".

Per maggiori informazioni
Christoph Keller
Reust Gastro AG
Aargauerstrasse 1
8048 Zurigo - Svizzera
Tel.: +41 44 275 90 90 / +41 44 275 90 99
Email: info@reust.ch  
Web: www.reust.ch


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto