Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

888 Fruit Company

Il Ramadan assicura sempre un elevato consumo di zucche

Nel 1998, l'olandese Nico Schaft portò i primi semi di zucca dalla Francia al Sudafrica. Nel corso degli anni, molti hanno seguito il suo esempio - non erano semi ibridi, quindi la propagazione era facile - e ci sono stati anni buoni e cattivi, ma Nico ha sempre continuato a offrire zucche sudafricane. Quest'anno in anticipo rispetto al solito, perché le prime zucche butternut destinate alla 888 Fruit Company sono già arrivate la settimana scorsa al Cool Control di Maasdijk. "Normalmente cominciamo solo all'inizio di marzo, ma ho sentito che la qualità delle zucche francesi e portoghesi non era ottimale, così abbiamo iniziato prima".

"In Sudafrica, le zucche vengono piantate a novembre e dopo una crescita di sessanta o settanta giorni vengono spedite, dopo averle fatte asciugare per qualche giorno. La qualità del prodotto che arriva è buona. Oltre alle zucche butternut, più tardi arriveranno anche le Hokkaido. E' ancora da vedere se partiremo anche con le zucche violina. Negli ultimi anni, le zucche violina provenienti dal Brasile sono state così tante e il loro prezzo si è fatto così basso, che l'interesse nell'importazione di questo prodotto è diventato scarso. Qui in Europa le zucche violina brasiliane si vendono a 0,70 euro e con un prezzo del genere si riescono a coprire giusto i costi".

Secondo Nico, che da anni ha una sua postazione di vendita presso il mercato all'ingrosso parigino di Rungis, le zucche sono un articolo stabile, nel complesso. "Vengono molto consumate soprattutto durante il Ramadan, che quest'anno inizierà il 12 aprile. Come le angurie, si tratta di un prodotto molto nutriente. Continueremo a importare le zucche fino alla fine di maggio".

Oltre alle zucche, 888 Fruit Company offre anche pere Nashi cinesi della varietà Crown. "Questa fornitura è stata difficile per molto tempo a causa di problemi di disponibilità nel trasporto marittimo, ma ora stiamo ricevendo volumi sufficienti. Offriamo le pere Nashi in scatole da 5 e 9 kg e le vendiamo principalmente a grossisti cinesi, ma sono sempre di più anche le catene di negozi che le acquistano, soprattutto qui in Francia".

Per maggiori informazioni
Nico Schaft
888 Fruit Company
Rungis, France
Tel: +33 145603640
Cell: +33 609814815
Email: info@888fruitcompany.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto