Il valore delle esportazioni di zenzero peruviano e' aumentato del 156% nel 2020

Le esportazioni di zenzero peruviano hanno registrato una notevole crescita nel 2020. Secondo l'Association of Agricultural Producers Guilds of Peru (AGAP), lo scorso anno il Paese ha spedito 50.000 tonnellate di zenzero, il 115% in più rispetto al 2019, per un valore di 106 milioni di dollari, ossia il 156% in più rispetto nell'anno precedente.

I mercati principali sono stati: Stati Uniti (42 milioni di dollari), Paesi Bassi (39 milioni di dollari), Spagna (6 milioni di dollari) e Canada (5 milioni di dollari).

Gabriel Amaro, direttore esecutivo di AGAP, ha affermato che 32.500 ton riguardavano lo zenzero biologico, 15.400 ton quello fresco convenzionale e 2.000 ton lo zenzero disidratato.

Amaro ha detto che spera di replicare i risultati raggiunti nel 2020 anche quest'anno.

Secondo il Ministero dello sviluppo agricolo e dell'irrigazione (Midagri), nel 2020 il Perù è diventato il quarto esportatore mondiale di zenzero e il sesto produttore con la più alta resa per ettaro al mondo. Più del 90% dello zenzero del Paese viene coltivato nella regione di Junin, che presenta le migliori condizioni ecologiche per la coltivazione di questo prodotto, e nelle province di Chanchamayo e Satipo. Lo zenzero viene coltivato nei distretti di Pichanaki, Satipo, San Martin de Pangoa e Mazamari, che si trovano nella valle del fiume Apurimac, Ene e Mantaro (Vraem).

Fonte: agraria.pe / Perú 21 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto