Un tempo Uitgeverij Boekhout, oggi Fresh Publishers

La casa editrice di FreshPlaza compie 25 anni

Una stanzetta in una mansarda e un progetto editoriale per il settore ortofrutticolo olandese. E' così che, il 1° febbraio 1996, è cominciata l'avventura della casa editrice Uitgeverij Boekhout. Due giorni fa, l'azienda ha festeggiato il suo 25mo anniversario. Da allora, il nome del gruppo editoriale è cambiato in Fresh Publishers, acquisendo così una denominazione più internazionale. Fresh Publishers pubblica, infatti, 15 newsletter giornaliere in sette lingue.

Le newsletter online sono destinate alle aziende dei settori del commercio ortofrutticolo, orticolo, biologico e dell'interior design. Gli abbonati al periodico cartaceo Primeur (in lingua olandese) ricevono questa rivista di settore ogni mese. Fresh Publishers pubblica anche sette manuali cartacei: "AGF-handel Holland en België", "Kasgroenten", "Fruitteelt", "Bio", "Bloemen en Planten" e HortiDaily Buyers Guide, che coprono l'intero settore ortofrutticolo.


Il fondatore Pieter Boekhout nella sua mansarda, agli esordi della sua carriera editoriale.

Contatto diretto
"Alcuni anni prima di iniziare questa attività, mi convertii al Cristianesimo e volevo diffondere il Vangelo", ricorda Pieter Boekhout. "Il piano era di lavorare e insieme studiare teologia, per sei mesi. Ben presto, però, non riuscii più a gestire da solo la mole di lavoro; perciò, dopo solo due mesi dal mio esordio, mi venne in soccorso mia moglie, Dirian. La prima edizione del manuale ortofrutticolo (Handboek AGF) fu un successo. A quel tempo, c'era già una pubblicazione del Comitato industriale, ma elencava solo i membri del gruppo di interesse".

"Il nostro manuale era molto più dettagliato. Non includeva solo le descrizioni delle società e i Paesi con cui commerciavano, ma riportava anche i dati su fatturato, marchi, numero di dipendenti e così via. Per risparmiare sui costi, consegnammo noi stessi le edizioni alle aziende e alle sedi d'asta. Questo contatto diretto ebbe successo. Gli operatori di queste imprese mi incontravano personalmente due volte l'anno".


Dirian alla fiera commerciale AGF Totaal.

Nel 1997, la Uitgeverij Boekhout prese parte alla fiera commerciale AGF Totaal, nei Paesi Bassi. In quella occasione, Pieter interpellò i visitatori circa l'opportunità di lanciare una pubblicazione online dedicata al settore. Ricevendo pareri favorevoli all'iniziativa, venne acquistato il dominio www.agf.nl (la sigla "agf", in lingua olandese, sta per "patate, verdura e frutta", indicando così lo specifico settore merceologico ortofrutticolo NdR). All'inizio del 1998, il sito fu lanciato come nieuwsgrazer ("piluccatore di notizie"). "Raccoglievamo notizie pubblicate altrove, e le aziende ci inviamo i loro comunicati stampa", spiega Pieter.

"Anche allora pubblicavamo molti reportage fotografici. Ma non scrivevamo nulla di nostro. La combinazione tra il manuale cartaceo e il sito web è stata fondamentale. Chiamavamo tutte le aziende ogni anno e visitavamo quelle più grandi ogni sei mesi. Così venivamo a conoscenza di molte notizie, ovunque. A quel punto, smisi di studiare teologia. Ma, fortunatamente, con la Uitgeverij Boekhout ho continuato ad aiutare gli altri, attraverso libri e pubblicazioni".


Alla fiera AGF Totaal nel 2001.

Negli anni, Pieter ha colto l'opportunità di fare molto di più per le aziende del settore, compresi il web design e l'hosting di siti web. Ha realizzato riviste per gli anniversari delle aziende del settore, seguite da un desk pad e un'agenda ortofrutticola. Pieter iniziò anche a organizzare dei viaggi studio.

Il primo coinvolse 35 commercianti in Cina, seguito da viaggi in Germania, Irlanda, Fiandre occidentali e Parigi. Lo sviluppo crescente della fiera Fruit Logistica di Berlino diede poi a Pieter un'idea: decise di noleggiare per una settimana un aereo, per il trasporto passeggeri da e per la fiera. Circa 650 passeggeri hanno usufruito di questo servizio.


La famiglia Boekhout.

Sette lingue e molto altro
In collaborazione con l'associazione di categoria olandese, la Holland Fresh Guide è stata distribuita in occasione delle fiere a Berlino, Hong Kong e negli Stati Uniti. Anche la sezione delle news si è presto estesa a un contesto più internazionale. Sono state aggiunte le edizioni di FreshPlaza in inglese, italiano, spagnolo, tedesco, cinese e francese. L'edizione Groentennieuws si occupa dei coltivatori di ortaggi in serra già dal 2007, cui sono seguiti HortiDaily, BPNieuws, Floraldaily, VerticalFarmDaily e MMJDaily.

Nei Paesi Bassi, gli operatori del settore biologico ricevono ogni giorno una newsletter denominata Biojournaal al loro indirizzo email. I coltivatori di cipolle ricevono Uiennieuws.nl. L'azienda si è affermata anche in altri settori. Alcuni anni fa, è stata aggiunta alle pubblicazioni del gruppo la newsletter Wonen360.nl, dedicata al settore della decorazione d'interni.

La consociata APB Holland fornisce Allicin, Acerola e Astragalus, che sono integratori alimentari. E, nel magazzino della casa editrice, la ditta 't Stijlhuys produce mobili artigianali.


Gli attuali uffici della Fresh Publisher a Tholen, Paesi Bassi.

Attualmente, Pieter impiega non meno di 100 persone, inclusi freelance e dipendenti part-time. Le newsletter quotidiane della sua azienda contano oltre 325mila abbonati in tutto il mondo. Eppure l'editore rimane umile. "Tutto quello che ho ottenuto, lo devo solo alla grazia di Dio".

Vorresti congratularti con Pieter e Dirian? Invia un'email a dirian@agf.nl.


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto