La decisone del Rosselkhonadzor

La Russia proibisce le importazioni di pere da Bosnia ed Erzegovina

Al 25 gennaio 2021, l'import di pere da Bosnia ed Erzegovina - più precisamente dalla Repubblica Serba (Repubblica di Srpska) - è stato temporaneamente proibito dal Servizio federale russo di supervisione veterinaria e fitosanitaria, il Rosselkhonadzor.

Durante le negoziazioni del 21 dicembre dell'anno scorso, i funzionari russi hanno informato i rappresentanti della Bosnia ed Erzegovina che durante i controlli sono state sistematicamente individuate pere infettate da marciume bruno (Monilla fructicola) provenienti dalla Repubblica Serba.

Tenendo conto di tali circostanze, e con la volontà di preservare la sicurezza fitosanitaria ed evitare l'introduzione di questo pericoloso organismo da quarantena, il Rosselkhonadzor ha ritenuto necessario introdurre un divieto temporaneo.

Fonte: sarajevotimes.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto