Avvisi























Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La trentina B2A aiuta le imprese a raccogliere la sfida

Industria 4.0: le misure si potenziano nel 2021, sempre piu' occasioni per le aziende

Il nuovo Piano Nazionale Transizione (PNT) 4.0 è il primo mattone su cui si fonda il Recovery Fund italiano. Si pone due obiettivi fondamentali: il primo è quello di stimolare gli investimenti privati; il secondo riguarda il dare stabilità e certezze alle imprese, con misure che hanno effetto da novembre 2020 a giugno 2023.

"Le nostre soluzioni per creare una sola testa o regia aziendale, con un software unico per tutti i diversi macchinari presenti nell'impianto, rientrano nell'Industria 4.0", dichiara Barbara Doria, socia e responsabile amministrazione e marketing di B2A, azienda trentina che si concentra sul manufacturing execution system e sull'integrazione di sistemi industriali, attraverso soluzioni informatiche efficaci e flessibili. "Quindi anche le aziende ortofrutticole possono sfruttare questo vantaggio".


Tracciabilità. (Foto fornita da B2A)

"Il nostro lavoro è quello di far comunicare le macchine con i gestionali. Registriamo, per esempio, tutti i dati sulla tracciabilità del prodotto: dall'arrivo in magazzino, le varie lavorazioni a cui viene sottoposto, la posizione di stoccaggio fino alla spedizione. I diversi macchinari presenti nelle aziende vengono analizzati, se ne comprendono le caratteristiche in modo che possano essere legati agli altri. I nostri tecnici spesso chiamano anche le diverse aziende costruttrici per trovare la maniera migliore di operare".

"E' bene che le imprese sappiano che, nell'ambito del PNT 4.0, per il 2021 è, inoltre, prevista una maggiorazione dei tetti e delle aliquote superiore al 2022 (si veda link su mise.gov.it, ndr). Da quest'anno, vengono ampliati gli investimenti agevolabili al fine di coinvolgere maggiormente le piccole imprese".


Magazzino frutta. (Foto fornita da B2A)

Pronti per partecipare alle fiere che verranno confermate
"La situazione legata alla pandemia sta logorando dal punto di vista privato e lavorativo. Tutte le aziende, dalle piccole alle grandi, nel 2020 hanno risentito del Covid-19 e delle relative misure. Non ci si vede più, se non virtualmente, e anche le telefonate cominciano a essere uno strumento sempre meno efficace. Bisogna continuare ad avere pazienza e a cercare alternative valide".

"La fiera potrebbe essere l'occasione giusta, seppur con le dovute precauzioni. Nel settore, ormai, si sente la necessità di tornare a parlare faccia a faccia. Un conto è farsi vedere da un cliente o potenziale tale, parlarsi, analizzare le necessità e le problematiche, trovando insieme una soluzione. Un altro è farlo da remoto; capita sempre più spesso che si debbano analizzare macchinari o l'ambiente aziendale per programmare il nostro lavoro", conclude Doria.

Per maggiori informazioni
Barbara Doria
Email: barbara.doria@b2a.it
B2A S.r.l.
Viale del Lavoro, 14/D
38068 Rovereto (Trento)
Tel.: +39 0461 1715220
Web: www.b2a.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto