Avvisi



















Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Tre progetti di innovazione presentati da importanti aziende dell'Agro pontino

In relazione al PSR Lazio - Misura 16 "Cooperazione" Sotto-misura 16.1 "Sostegno per la costituzione e la gestione dei Gruppi Operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura", tre importanti aziende dell'Agro pontino presentano tre progetti di innovazione.

Progetto Pro.G.Brix 14-18
Progettazione di un protocollo di coltivazione che permetta la produzione di cocomero con grado Brix garantito 14-18.

La Società Agricola Borgo Livi di Livi Davide Maria & C. S.S, in qualità di capofila del costituendo gruppo operativo, informa pubblicamente circa l'intenzione di realizzare un progetto denominato "Pro.G.Brix 14-18 - Progettazione di un protocollo di coltivazione che permetta la produzione di cocomero con grado Brix garantito 14-18".

Obiettivo generale
L'obiettivo principale è quello di incrementare il reddito delle aziende attraverso la produzione di cocomero con grado Brix garantito 14-18 producendo un basso impatto ambientale e tramite gestione semplificata delle pratiche colturali grazie all'utilizzo combinato di sistemi di spettrofotometria digitale iperspettrale operante nel VIS (400-1000nm), NIR (1000-1700 nm) e/o SWIR (1000-2500 nm), in grado di poter operare un monitoraggio rapido, semplice ed efficiente della progressione culturale in relazione alle diverse pratiche di coltivazione e di smartphone. Ciò permetterà di migliorare la competitività dei produttori primari integrandoli meglio nella filiera agroalimentare attraverso i regimi di qualità, la creazione di un valore aggiunto per i prodotti agricoli, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le filiere corte, le associazioni e organizzazioni di produttori e le organizzazioni interprofessionali.

Clicca qui per scaricare la locandina.

Tipologia delle aziende interessate e potenziale ricaduta sul territorio
Il partenariato sarà composto da aziende agricole e di commercializzazione appartenenti al settore ortofrutticolo del territorio laziale ed in particolare dell'area di Latina e Sabaudia, il cui obiettivo sarà quello di ottenere un prodotto specifico: il cocomero con grado Brix garantito 14-18. Saranno inoltre coinvolti un organismo di ricerca pubblico, il Centro Ricerche e Servizi per l'Innovazione Tecnologica Sostenibile (Ce.R.S.I.Te.S) dell'Università di Roma – La Sapienza e due organismi di ricerca privati: Eurolab S.r.l. e il Centro Europeo di Studi Manageriali. Per tale progetto saranno coinvolte altre figure professionali. L'idea progettuale potenzialmente darà l'opportunità all'azienda di immettere sul mercato un prodotto di qualità garantita aumentando la competitività delle aziende Le aziende che intendono aderire devono far richiesta scritta di ammissione da inviare via mail all'indirizzo stefano.pro@hotmail.it.

Le richieste di ammissione dovranno essere presentate entro il giorno lavorativo antecedente alla stipula dell'atto notarile che si terrà nella sede della FEED S.R.L. in Via Segreta – 04016 Sabaudia (LT) il giorno 18/01/2021 dalle ore 09:00 alle ore 10:00.

Progetto Pro.Ru.N.
Progettazione di un protocollo in grado di garantire la produzione di rucola a basso contenuto di nitrati.

La Cortese Soc. Coop. Agr., in qualità di capofila del costituendo gruppo operativo, informa pubblicamente circa l'intenzione di realizzare un progetto denominato "Pro.Ru.N. - Progettazione di un protocollo in grado di garantire la produzione di rucola a basso contenuto di nitrati"

Obiettivo generale
L'obiettivo principale è quello di migliorare la gestione delle risorse idriche e la gestione delle concimazioni e dell'utilizzo dei pesticidi. Un altro obiettivo è quello di incrementare il reddito delle aziende attraverso la realizzazione di un prodotto la cui produzione si caratterizza per il basso impatto ambientale e la semplicità della gestione delle pratiche colturali grazie all'utilizzo combinato di sistemi di spettrofotometria digitale iperspettrale operante nel VIS ( 400-1000nm), NIR (1000-1700 nm) e/o SWIR (1000-2500 nm), in grado di poter operare un monitoraggio rapido, semplice ed efficiente della progressione culturale in relazione alle diverse pratiche di coltivazione e lo smartphone.

Clicca qui per scaricare la locandina.

Tipologia delle aziende interessate e potenziale ricaduta sul territorio
Il partenariato sarà composto da aziende agricole e di commercializzazione appartenenti al settore ortofrutticolo del territorio laziale ed in particolare dell'area dell'Agro Pontino il cui obiettivo sarà quello di ottenere un prodotto specifico: la rucola a basso contenuto di nitrati. Saranno inoltre coinvolti un organismo di ricerca pubblico, il Centro Ricerche e Servizi per l'Innovazione Tecnologica Sostenibile (Ce.R.S.I.Te.S) dell'Università di Roma – La Sapienza e due organismi di ricerca privati: Eurolab S.r.l. e il Centro Europeo di Studi Manageriali. Per tale progetto saranno coinvolte altre figure professionali. L'idea progettuale potenzialmente darà l'opportunità all'azienda di essere sempre conformi alla normativa ed ai disciplinari imposti dalla Gdo, aumentandone il valore economico delle produzioni.

Le aziende che intendono aderire devono far richiesta scritta di ammissione da inviare via mail all'indirizzo stefano.pro@hotmail.it.

Le richieste di ammissione dovranno essere presentate entro il giorno lavorativo antecedente alla stipula dell'atto notarile che si terrà nella sede della FEED S.R.L. in Via Segreta – 04016 Sabaudia (LT) il giorno 18/01/2021 dalle ore 10:00 alle ore 11:00.

Progetto Pro.Val.ZeroClo
Progettazione di un protocollo in grado di garantire la produzione di valeriana a contenuto zero di clorati e perclorati.

La Az. Agr. Fontanella Francesco Paolo in qualità di capofila del costituendo gruppo operativo, informa pubblicamente circa l'intenzione di realizzare un progetto denominato "Pro.Val.ZeroClo - Progettazione di un protocollo in grado di garantire la produzione di valeriana a contenuto zero di clorati e perclorati".

Obiettivo generale
L'obiettivo principale è quello di migliorare la gestione delle risorse idriche e la gestione delle concimazioni e dell'utilizzo dei pesticidi. Un altro obiettivo è quello di incrementare il reddito delle aziende attraverso la realizzazione di un prodotto la cui produzione si caratterizza per il basso impatto ambientale e la semplicità della gestione delle pratiche colturali grazie all'utilizzo combinato di sistemi di spettrofotometria digitale iperspettrale operante nel VIS ( 400-1000nm), NIR (1000-1700 nm) e/o SWIR (1000-2500 nm), in grado di poter operare un monitoraggio rapido, semplice ed efficiente della progressione culturale, in relazione alle diverse pratiche di coltivazione, e lo smartphone. Nel contesto dell'orticoltura altamente specializzata sta suscitando sempre maggior interesse l'attività di agricoltura biologica. L'utilizzo delle tecniche, delle procedure analitiche e del risultante protocollo messo a punto potrà essere applicato anche nell'ambito della produzione biologica. La produzione ottenuta potrà essere certificata e garantita.

Clicca qui per scaricare la locandina.

Tipologia delle aziende interessate e potenziale ricaduta sul territorio
Il partenariato sarà composto da aziende agricole e di commercializzazione appartenenti al settore ortofrutticolo del territorio laziale ed in particolare dell'area dell'Agro Pontino il cui obiettivo sarà quello di ottenere un prodotto specifico: la valeriana a contenuto zero di clorati e perclorati. Saranno inoltre coinvolti un organismo di ricerca pubblico, il Centro Ricerche e Servizi per l'Innovazione Tecnologica Sostenibile (Ce.R.S.I.Te.S) dell'Università di Roma – La Sapienza e due organismi di ricerca privati: Eurolab S.r.l. e il Centro Europeo di Studi Manageriali. Per tale progetto saranno coinvolte altre figure professionali. L'idea progettuale potenzialmente darà l'opportunità all'azienda di essere sempre conformi alla normativa ed ai disciplinari imposti dalla Gdo, aumentandone il valore economico delle produzioni.

Le aziende che intendono aderire devono far richiesta scritta di ammissione da inviare via mail all'indirizzo stefano.pro@hotmail.it.

Le richieste di ammissione dovranno essere presentate entro il giorno lavorativo antecedente alla stipula dell'atto notarile che si terrà nella sede della FEED S.R.L. in Via Segreta – 04016 Sabaudia (LT) il giorno 18/01/2021 dalle ore 11:00 alle ore 12:00.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto