Colpiti carciofi, verdure a foglia, zucchine, broccoli e cavolfiori

Le gelate ridurranno l'offerta di verdure in Murcia nelle prossime settimane

In gran parte della Spagna, il 2021 è iniziato con un drastico calo delle temperature. Fin dalle prime ore di lunedì 4 gennaio, in Murcia e nel sud di Alicante si sono registrate delle gelate che hanno colpito in particolare carciofi, verdure a foglia, brassiche e zucchine.

In alcune aree della Valle del Guadalentín, le temperature sono scese fino a -5 °C. Sono state colpite anche le colture di Campo de Lorca, dove si erano avuti già cinque giorni di gelate in due settimane.

"I carciofi hanno subito danni importanti perché si tratta di una coltura molto sensibile al freddo. Tra il 50 e il 60% della produzione, pronta per essere raccolta, si è annerito e non sarà adatto alla commercializzazione sul mercato del fresco", dice Mariano Zapata, direttore della Murcia Mercagrisa Alhóndiga. "Data la carenza dell'offerta, i prezzi hanno già iniziato a salire dopo diverse settimane di valori irrisori".

Da parte sua, il segretario generale di Asaja Murcia, Alfonso Gálvez, ha affermato che, oltre ai carciofi, "sono state particolarmente danneggiate le fave e alcune colture in tunnel, come le zucchine. Inoltre, ci sarà un rallentamento nella produzione di lattuga, cavolfiore e broccoli, sia a Campo de Cartagena che nella Valle del Guadalentín".

Secondo Javier Soto, presidente del comparto lattuga Iceberg di Proexport, le recenti gelate hanno causato una riduzione della produzione di lattuga del 40%, rispetto ai volumi abituali.

"Dopo i mesi di settembre e ottobre, caratterizzati da un clima normale, novembre e parte di dicembre sono stati insolitamente caldi, il che ha anticipato la produzione di ortaggi a foglia, broccoli e cavolfiori. Di conseguenza, ora sono disponibili meno volumi, una situazione notevolmente accentuata dall'impatto delle gelate. Abbiamo una produzione limitata e una capacità inferiore di raccolta. Va ricordato che la domanda è attualmente buona, soprattutto quella dal Regno Unito, dopo un breve periodo di scarsa richiesta. Nelle prossime settimane, i volumi di ortaggi a foglia e brassiche dovrebbero essere limitati".


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto