Vincent Keesenberg – Origin Fruit

I mango sudafricani maturati sull’albero hanno una marcia in piu' rispetto a quelli sudamericani

"I nostri manghi sono così belli, che è un peccato chiuderli in un contenitore". E' quanto ha dichiarato l'impresa sudafricana produttrice di mango e agrumi Hoedspruit Rederberg Estate all'importatore/esportatore specializzato Vincent Keesenberg, della OriginFruit.

Parole che si sono verificate nei fatti: è attualmente in corso la prima campagna che prevede il trasporto aereo di questi frutti maturati sugli alberi verso l'Europa, e la qualità del prodotto ha dissipato ogni dubbio che i mango sudafricani Tommy Atkins siano fibrosi come quelli brasiliani, conferma Vincent.

Sui mango precoci Tommy Atkins aviotrasportati in Germania da Vincent e dal suo partner Wouter le Roux, di Itsofresh, la reazione è stata una piacevole sorpresa, grazie alla bassa quantità di fibra nei manghi sudafricani e ciò li ha convinti che, all'inizio della stagione, esiste un'opportunità per i Tommy Atkins sudafricani lasciati maturare sugli alberi, e poi spediti per via aerea.

In questa stagione, la maggior parte del raccolto di Tommy Atkins è stato aviotrasportato in Medio Oriente (la maggior parte delle esportazioni di mango sudafricani va di solito in Medio Oriente via nave), che è diventato il principale acquirente di mango del Sudafrica.

Il cartone da 6 kg di mango della sudafricana Rederberg Estates (foto fornite da Vincent Keesenberg)

La varietà Tommy Atkins è ora seguita dalla cultivar Shelly di Westfalia, per la quale sono state ricevute già serie di richieste. E' un mango più rotondo con un sapore eccellente, dice Vincent.

Interesse per una nuova origine per i mango Kent

Keitt e Kent sono le cultivar di fine stagione, per le quali c'è una forte richiesta.

Sul Kent, le cui dimensioni si prestano al settore della IV gamma, c'è un assoluto bisogno di un'alternativa alla frutta peruviana, dice Vincent.

"L'Europa apprezza molto il mango Kent proveniente dal Sudafrica. Tutta l'Europa attualmente si rifornisce principalmente dal Perù, ma ce ne sono alcuni che sono interessati a provare i Kent sudafricani. I mango sudafricani sono noti per il loro sapore", osserva Vincent.

"Il trasporto aereo è completamene diverso e molti agricoltori preferiscono attenersi alle loro esperienze, ma questo è un nuovo mercato che stiamo aprendo ai produttori sudafricani che vogliono ottenere il valore reale di un prodotto eccezionale. Potrebbero volerci uno o due anni, ma c'è un chiaro interesse per i manghi sudafricani maturati sugli alberi tra i nostri acquirenti e commercianti di frutti esotici, per i quali l'aspetto esteriore del frutto e della confezione sono di grande importanza".

"Il segreto sta nella raccolta selettiva dei frutti maturati sugli alberi, secondo un ordine specifico", aggiunge Vincent. "Questi manghi vengono raccolti perché arrivino sugli scaffali europei nel giro di un paio di giorni".

Il mercato al momento è sottotono, osserva Vincent, con riduzioni generalizzate nel potere d'acquisto a causa della crisi pandemica innescata dal Covid-19.

Per maggiori informazioni:
Vincent Keesenberg
Origin Fruit
Tel: +27 82 561 3278
Email: Vincent@originfruit.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto