Enrique Parias (La Joya de la Corona): "Probabilmente siamo gli unici produttori in Spagna"

La produzione spagnola di varieta' baby di porri e carote si fa strada nei mercati europei

In Spagna, dove la loro produzione è molto limitata, la campagna di mini porri e baby carote è già iniziata. Sono pochissime le aziende dedite a questo tipo di colture, la cui domanda è aumentata nel Regno Unito e nell'Europa centro-settentrionale solo negli ultimi anni.

"Ci sono due modi per avere varietà baby di porri e carote: una volta terminata la raccolta, vengono messe da parte le pezzature più piccole, oppure, come facciamo noi, la raccolta viene effettuata con largo anticipo, quando l'ortaggio è ancora tenero e di piccole dimensioni, con un sapore molto più delicato e piacevole", afferma Enrique Parias, direttore generale di La Joya de la Corona. "Per quanto ne sappiamo, siamo gli unici in Spagna a produrli in questo modo".

L'azienda andalusa ha iniziato a coltivare baby porri circa 5 anni fa. "Attraverso il nostro rapporto con un produttore che rifornisce la catena di supermercati Sainsbury nel Regno Unito, è nata l'idea di coltivare baby porri in Spagna. Questo partner coltiva i suoi baby porri nel Regno Unito per una parte dell'anno, e nei mesi di bassa stagione li importa dal Sudafrica e dall'Egitto, pagando elevati costi di trasporto aereo - spiega Parias - Poco dopo aver effettuato i primi test in Spagna, il nostro partner inglese ha deciso di bloccare l'importazione da questi Paesi africani e di concentrare la sua bassa stagione in Spagna. Oltre ad essere più vicina, ha una qualità migliore e un maggior controllo sulla catena del freddo. Inoltre, la produzione può essere fornita da fine novembre a luglio".

"Negli ultimi anni, abbiamo esteso le piantagioni per rifornire altri potenziali clienti, ma le vendite di Sainsbury sono aumentate di circa il 30% all'anno. Già da un paio d'anni abbiamo una produzione sufficiente che ci consente di diversificare il nostro portfolio clienti. Abbiamo programmi di vendita con catene di supermercati di Regno Unito, Paesi Bassi, Francia e, da poco tempo, della Germania, dove vengono prodotti anche i baby porri. La verità è che stiamo riscontrando molto interesse da parte di diverse catene di supermercati", afferma il direttore generale.

Secondo Parias, i baby porri vengono spesso consumati come guarnizione dei piatti. "Più che negli stufati e nelle zuppe, vengono spesso cotti alla griglia per il loro sapore più delicato, che li rende un accompagnamento ideale a piatti di carne o pesce". E' un prodotto di nicchia, quindi i prezzi sono più stabili di quelli dei prodotti convenzionali.

Le baby carote vengono raccolte fino a un mese e mezzo prima del solito. "Lavoriamo con le carote convenzionali, commercializzate in mazzi, anche se le raccogliamo molto in anticipo. Questo è il secondo anno in cui investiamo nella coltivazione di baby carote, con maggiori rischi nel trovare nuovi clienti".

"Questo raccolto richiede certamente molta specializzazione, perché se non riusciamo a vendere la produzione nelle settimane precedenti la raccolta, gli ortaggi crescono nelle dimensioni e non possiamo più commercializzarli come baby", spiega Parias.
 

E concludendo, il direttore generale de La Joya de La Corona dichiara: "La produzione è buona grazie alle condizioni climatiche favorevoli. A differenza dei porri, le cui vendite stanno andando bene, la domanda di baby carote è iniziata più fiacca a causa della chiusura del canale Horeca, molto importante nella vendita di questo prodotto".

Per maggiori informazioni
Enrique Parias - direttore generale
La Joya de La Corona 
Tel.:  +34 663 267 919
Email: eparias@bebeyond.es 
Web: lajoyadelacorona.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto