A parlarne e' Arthur Georges della francese Ag'Pom

Una nuova zona di produzione per le carote invernali

"Sebbene la produzione di carote francesi sia stagnante in termini di superficie coltivata, stiamo notando un cambiamento geografico. I produttori della regione de La Manica stanno affrontando molti problemi, soprattutto in relazione alla rotazione dei lotti. La superficie dedicata alla produzione di carote sta diminuendo. Cinque anni fa qui nell'Alta Normandia nessuno produceva carote per il mercato del fresco. Oggi possiamo notare che tale produzione sta lentamente prendendo piede".

A sostenerlo è Arthur Georges della francese Ag'Pom, un'attività a conduzione familiare specializzata nella produzione e commercializzazione di patate, che è uno dei nuovi produttori di carote in Alta Normandia. "Abbiamo terminato la prima raccolta in maniera soddisfacente. Tutti gli ortaggi ora si trovano nei magazzini refrigerati. Il nostro obiettivo è quello di continuare a sviluppare questo prodotto".

La società ha cominciato la vendita un mese fa. "Parte delle nostre carote vengono vendute da Grand Frais. Questa azienda è specializzata nella vendita di frutta e verdura fresca ai consumatori. La domanda è elevata. Un'altra parte viene commercializzata dai grossisti che lavorano con il settore della ristorazione. Attualmente questo mercato è più tranquillo a causa della crisi sanitaria".

Tuttavia, Georges è piuttosto ottimista per il resto della campagna: "Penso che la domanda ci sarà. Siamo ancora all'inizio della stagione e ci sono ancora carote da raccogliere a nord".

Ag'Pom è un'attività familiare con sede nel dipartimento francese della Senna Marittima. La famiglia Georges produce e commercializza patate da diverse generazioni. Per differenziarsi dagli altri pataticoltori, che sono numerosi nella regione, Ag'Pom sta sviluppando la coltivazione di ortaggi. Le carote sono il prodotto principale.

Per maggiori informazioni
Arthur Georges
AG'POM
Email: arthur@agpom.fr


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto