Limgroup

Il nuovo asparago Maralim e' sul mercato

Ci sono voluti alcuni anni, ma dopo un'intensa sperimentazione Limgroup ha finalmente introdotto sul mercato la varietà di asparagi Maralim, adatta al segmento medio-precoce. Da molti anni l'asparago Maralim, conosciuto tra gli intenditori con il numero K2022, si sta affermando con forza nei test sul campo.

Limgroup è da anni un partner affidabile in materia di asparagi. Nelle consultazioni con i coltivatori e i vivaisti dell'Europa nord-occidentale, Maralim si è sempre rivelato una nuova varietà dotata di molto potenziale. Prima di procedere con il lancio sul mercato, Limgroup ha completato i suoi test interni ed esterni sul campo con questi coltivatori. Secondo John Schoeber, direttore marketing e vendite, con Maralim si sta introducendo una varietà che soddisfa la richiesta del mercato. "Grazie a questa aggiunta nel nostro assortimento possiamo servire ancora meglio i nostri clienti".

Coltivatore
La perfetta chiusura delle cime permette di modificare il ritmo di raccolta, con una qualità che rimane invariata. Di conseguenza, si può risparmiare sui costi di manodopera. I test dimostrano che la produzione di Maralim può essere fino al 17% più elevata rispetto alla produzione di varietà comuni nel segmento medio-precoce. L'alta resa e la buona classificazione si traducono in maggiori volumi di I classe, cosa che a sua volta si traduce in un maggior fatturato per ettaro. In sintesi, il vantaggio della coltivazione di Maralim può ammontare a diverse migliaia di euro per ettaro.



Consumatore
La varietà Maralim produce un tipico asparago bianco e dritto, difficilmente soggetto a rotture, cavità o scolorimento. E' valutata dai consumatori come molto gustosa. Maralim può essere utilizzato in tutti i canali di vendita, dal dettaglio alla vendita a domicilio. Qualità e sapore, tra le altre cose, portano ad acquisti ripetuti.

Per maggiori informazioni
Limgroup
Tel.: +31 77 9379900
Email: info@limgroup.eu  
Web: www.limgroup.eu


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto