Juan Mora, direttore della Frutas Antonio: 'E' il momento giusto per iniziare questa avventura'

Kiwi biologici asturiani: 100 tonnellate per il primo anno al Biomarket

A Barcellona, è stato inaugurato il primo mercato all'ingrosso spagnolo interamente dedicato al biologico, Biomarket. Una delle aziende che partecipa a questo ambizioso progetto è la Grupo Frutas Antonio, che dispone di tre stand in questo mercato, destinato a diventare un sito di riferimento nazionale per il commercio e la distribuzione di prodotti biologici.

"20 anni fa, il settore ortofrutticolo biologico spagnolo non aveva ancora raggiunto la maturità", afferma Juan Mora, manager del gruppo catalano. "A quel tempo lavoravo nella commercializzazione di prodotti biologici spagnoli nel Regno Unito, dove vivevo, mentre in Spagna era piuttosto difficile produrre e rendere redditizie le aziende agricole, perché il mercato non era sufficientemente sviluppato, neanche in termini di produzione o di consumo. Tuttavia, ora, con Mercabarna che decide di lanciare questo mercato specifico per i prodotti biologici, crediamo che sia il momento giusto per iniziare questa avventura".

Questo settore sta giocando un ruolo chiave nella strategia europea From Farm to Fork, fondamentale nell’ambito del Green Deal europeo che promuove la transizione verso un sistema alimentare più sano e sostenibile. L'obiettivo è che il 25% della superficie agricola dell'Ue sia destinato all'agricoltura biologica, entro il 2030. Questa strategia rafforzerà un settore in cui la Spagna è già leader su scala europea in termini di produzione, ma che ha ancora un grande potenziale di crescita.

"In tutta la Spagna, abbiamo fornitori che stanno già producendo frutta e verdura biologica o stanno iniziando a farlo, oltre a coltivare prodotti convenzionali. Con gli stand che abbiamo in questo nuovo mercato presso il Mercabarna, vogliamo sostenere i fornitori con un canale di marketing specifico per i prodotti bio", continua Mora. "Il Biomarket è una grande opportunità per operare correttamente ".

Il consumo dei kiwi è sempre in aumento
Il kiwi biologico è stato il prodotto scelto dall'azienda per avviare il suo nuovo progetto. "Abbiamo iniziato con i kiwi asturiani, un prodotto stagionale e locale che, oltre ad essere biologico, è più sostenibile, in quanto ha una minore impronta ambientale. Quest'anno avremo circa 100 tonnellate. Abbiamo sviluppato una nuova confezione per il nostro prodotto e abbiamo tutto pronto per iniziare a commercializzarlo", afferma Mora.

"A poco a poco aggiungeremo altri prodotti alla nostra gamma biologica, compresa la frutta e la verdura che già produciamo, come le verdure di Almería o le drupacee e gli agrumi di Murcia", spiega Mora. "In effetti, ci hanno già contattato molti fornitori di prodotti biologici da tutta la Spagna, per sapere se possiamo commercializzare le loro produzioni, dalle banane alle arance e ai mandarini del Delta dell'Ebro".

La Frutas Antonio posizionerà i suoi kiwi biologici nel segmento gourmet e prevede di esportarli in Francia, Germania e Italia. "Proveremo anche a venderli attraverso le catene di supermercati gourmet a cui già forniamo prodotti convenzionali", anticipa Mora.

Negli ultimi otto mesi, la pandemia ha inevitabilmente avuto un impatto sul mercato e ha causato anche il ritardo nel lancio del Biomarket, la cui inaugurazione era inizialmente prevista per ottobre.

"Durante il lockdown in primavera, il consumo di frutta e verdura, sia convenzionale che biologica, è aumentato notevolmente in Spagna, ma non è così ora con la seconda ondata, piuttosto il contrario. Il consumo è rallentato - spiega il direttore dell'azienda - Ma il kiwi è un prodotto in crescita, il cui consumo è sempre più in aumento, indipendentemente dall'impatto della pandemia. Anche il kiwi delle Asturie è un prodotto di grande fama, di buona qualità e con un grado Brix molto elevato. Il clima e le condizioni nelle Asturie sono molto simili a quelli della Nuova Zelanda, e questi fattori rendono questo prodotto molto apprezzato. In Spagna, infatti, la superficie destinata alla produzione di kiwi è in espansione, a differenza di quanto stiamo vedendo con altri prodotti".

Nonostante il lancio del Biomarket in un periodo segnato dall'incertezza della pandemia, Mora è ottimista.

Per maggiori informazioni
Juan Mora
Grupo Fruta y Verduras Antonio
Cell.: +34 649441957
Tel.: +34 936645883
Email: juanmora@frutasantonio.com
Web: frutasantonio.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto