L'uragano Eta minaccia le piantagioni di rambutan in Honduras

Un uragano estremamente potente sta colpendo il Nicaragua nord-orientale. "Si sta muovendo molto lentamente e, di conseguenza, ha già portato piogge torrenziali in Nicaragua e Honduras", afferma Andres Ocampo della HLB Specialties.

La catastrofica tempesta di categoria 4 si è abbattuta in Nicaragua martedì pomeriggio ma, anche prima di arrivare, aveva già creato notevoli problemi logistici. "Le forti piogge degli ultimi giorni hanno avuto un impatto sulla logistica e questo è ciò che ci preoccupa di più", ha continuato Ocampo. Sebbene l'impatto finale sia ancora sconosciuto, potrebbe distruggere strade e ponti.


Forniture di Rambutan a rischio
In questo periodo dell'anno, l'Honduras è l'unica origine del rambutan per il Nord America e, in circostanze normali, la stagione sarebbe continuata per altre sei settimane. "In questo momento, dovremo aspettare le conseguenze dell’uragano e la valutazione dei danni", ha detto Ocampo. "Questa settimana abbiamo già dovuto cancellare degli ordinativi, a causa delle conseguenze di Eta sulla logistica, ma probabilmente bisognerà arrivare fino al fine settimana, prima di poterne valutare con certezza l’impatto, poiché la tempesta non ha ancora colpito tutta la regione di coltivazione del rambutan. E' già una situazione molto complicata, e si prevede che continuerà a piovere fino alla fine della settimana".

Sebbene la logistica sia la principale preoccupazione in questo momento, per le prossime settimane c'è anche incertezza sulla produzione. "Non sappiamo quanti frutti cadranno dagli alberi, a causa della pioggia e del vento. Quando accadrà, sarà probabilmente la fine della stagione".

Impatti sulla regione della papaya in Guatemala
Poiché la tempesta si sta spostando molto lentamente, non è chiaro dove andrà, dopo aver colpito il Nicaragua. Inizialmente, si pensava procedesse in direzione settentrionale e orientale, ma poi la traiettoria è cambiata. Secondo le ultime previsioni, potrebbe dirigersi verso ovest e, potenzialmente, abbattersi sulla parte settentrionale del Guatemala. "Questa è la regione dove si coltiva la papaya ", ha detto Ocampo. "La previsione è che la pioggia arriverà comunque in Guatemala, ma la domanda è quale sarà l'intensità delle precipitazioni".

I volumi di papaya hanno appena iniziato a riprendersi, dopo la bassa stagione di settembre e della prima metà di ottobre. “Non siamo sicuri di quanta pioggia cadrà nella regione, ma potrebbe saturare i suoli e avere un impatto sulle piantagioni. Dovremmo saperne di più in questa settimana", ha concluso Ocampo.

L'uragano Eta provoca forti piogge e inondazioni.

E' troppo presto per dire se la Florida o qualsiasi zona della Costa del Golfo degli Stati Uniti saranno colpite da Eta.

Per maggiori informazioni:
Andres Ocampo
HLB Specialties
Tel: (+1) 954-475-8808
andres@hlbspec.com
www.hlbspecialties.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto