Avvisi









Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Giappone, Corea del Sud, ed Emirati di Dubai e Abu Dhabi

La Sicilia approda nella grande distribuzione dei nuovi mercati emergenti

L'appeal dell'Italian style è sempre un grande complice per quelle aziende che scommettono nell'internalizzazione del prodotto, anche nel settore agroalimentare. Anche il gusto 100% italiano con materie prime prevalentemente siciliane è pronto a sbarcare nei più importanti mercati internazionali, grazie agli ultimi accordi conclusi tra Gustibus e le principali catene di supermercati presenti in Stati Uniti, Emirati Arabi, Giappone e Corea del Sud.

Non solo sughi; anche il mercato dei pesti è in forte incremento a livello internazionale. Il mercato che consente di raccogliere un maggiore fatturato resta quello europeo, anche perché il prodotto, soprattutto il pesto al basilico, è legato a una forte tradizione culinaria occidentale.

"Ma anche il mercato Mediorientale e degli Emirati Arabi - rivela il presidente di Gustibus, Francesco Pecorino - è molto incuriosito a questi sapori. La referenza più performante rimane il pesto verde tradizionale al basilico, con e senza aglio, ma l'azienda sta puntando molto sul pesto di pistacchio e sul pesto alla trapanese. Per affrontare i mercati internazionali, non basta, però, l'attenzione alla materia prima e al palato dei consumatori, ma anche la capacità di intercettare tendenze e stili di vita di ogni popolo, oltre alla necessità di esprimere una corretta immagine dell'azienda, attenta ai temi della sostenibilità e della salubrità dell'ambiente".

"Quattro le aree strategiche - riepiloga Pecorino - nelle quali abbiamo concentrato studi di settore e investimenti per i prossimi 2 anni. Puntiamo su queste aree, perché guardano sempre più con estremo interesse ai prodotti italiani, considerandoli sinonimi di qualità. Inoltre, la presenza degli italiani all'Estero, soprattutto in queste aree, è sempre più consistente. Il nostro obiettivo è quello di intensificare le relazioni, cercando di esaudire appieno la richiesta del cliente. Con la gamma dei sughi al pomodoro, Gustibus è da poche settimane presente anche in Giappone, e negli Emirati Arabi, dove gli Emiratini (soprattutto di Dubai e Abu Dhabi) si sono scoperti grandi estimatori del tartufo; qui è in arrivo un pesto pronto realizzato ad hoc, frutto di ricette 'personalizzate' e mirati brand test".

E-commerce e packaging
Novità anche nel campo del packaging. L'azienda raccoglie la sfida della competitività. In un paese come l'Inghilterra, ad esempio, dove il vetro non è più utilizzato da tempo, Gustibus esporta solo prodotti in doypack. Da qui la realizzazione di un impianto, unico in Sicilia, che entrerà in funzione il prossimo gennaio. Il doypack, qui, sarà il futuro.

La busta in doypack è assolutamente performante: stabile (quando la si posiziona su di un piano), versatile e compatibile con qualsiasi tipo di prodotto, a basso impatto ambientale, ermetica per garantire freschezza e durata del prodotto, condizione imprescindibile per il trasporto, quando si parla di e-commerce. Su quest'ultimo punto, Gustibus ha già firmato un accordo con Alibaba per aprire una vetrina: si parte con 6 prodotti, per salire presto a 15, con l'obiettivo di gestire una vetrina con una cinquantina di prodotti a marchio.

Gustibus basa la sua filosofia sulla valorizzazione delle materie prime delle colture mediterranee e sull'utilizzo di pratiche agronomiche moderne e sicure, tali da ricavarne ingredienti di alta qualità utilizzati per la produzione di conserve vegetali di assoluto pregio.

Contatti:
Gustibus
C.da Milocca, Z.I. Dittaino
94010 – Assoro (EN)
Tel. +39 0935 951021
Email: info@gustibus.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto