Il fico bianco del Cilento raggiunge i mercati europei

"Questa è senza dubbio un'ottima annata per il fico bianco del Cilento, viste le condizioni climatiche favorevoli. Una campagna simile non si vedeva da almeno tre anni: la resa è aumentata del 50% rispetto agli anni scorsi e la qualità è eccellente. Il clima asciutto registratosi durante il periodo di maturazione e di raccolta ha migliorato la produttività e non ha pregiudicato la qualità, anzi tutt'altro: quest'anno non si sono verificati né marciumi né muffe sui frutti". Così commenta Francesco Cardone, agronomo e titolare dell'azienda Tenuta Marchese Cardone di Agropoli, in provincia di Salerno.

"Solitamente la raccolta del fico dura tra i 30 e i 40 giorni. Quest'anno, invece, stiamo raccogliendo da inizio agosto e, attualmente, le operazioni sono ancora in corso per il prodotto destinato all'essiccazione. Questa operazione è effettuata in serra con tempi di essiccazione maggiore (tra 3 e 5 giorni) rispetto ai tradizionali essiccatori, che impiegano al massimo 2 giorni".

L'azienda ha origini risalenti agli anni '70 e l'orientamento colturale era simile a quello odierno. Poi c'è stato un fermo generazionale e, dagli anni '90, con la messa a dimora di un nuovo impianto, l'impresa si è dedicata nuovamente alla produzione di fico. Attualmente tale produzione interessa una superficie di 27 ettari, di cui: 4 di fico, 20 di oliveti e 3 di vigneto. Diversificare le produzioni agricole, secondo l'imprenditore, è fondamentale per poter lavorare tutto l'anno.

"Il potenziale produttivo per questa campagna è di circa 5 tonnellate di fico fresco del Cilento Dop e 2,5 tonnellate di fico essiccato. A ottobre comincerà la lavorazione dei fichi per realizzare prodotti di tendenza e apprezzati dal consumatore (ad esempio: fichi secchi farciti al pistacchio)".

L'imprenditore analizza la situazione commerciale dicendo: "Il fico bianco del Cilento Dop fresco è distribuito ai retailer in tutta Italia. Le quotazioni del prodotto, per me, sono rimaste costanti negli anni, in virtù delle collaborazioni con alcune OP della Piana del Sele. Ma, in generale, le quotazioni di quest'anno sono state più basse, per via dell'abbondante produzione".

"Il fico essiccato, invece, oltre a essere commercializzato in Italia presso enoteche e negozi enogastronomici, raggiunge anche i mercati di tutta Europa grazie a una collaborazione con un distributore di prodotti made in Italy. Il fico secco aziendale ha una shelf-life di circa 9 mesi e soltanto il 20% del prodotto è a marchio Dop. I periodi nei quali viene molto consumato vanno da settembre a dicembre, con un tendente aumento in prossimità delle festività natalizie e pasquali".

"In definitiva, per il futuro conto di incrementare le superfici di produzione del fico e ho in mente di realizzare una struttura ad hoc per la lavorazione di questo prodotto".

Contatti:
Tenuta Marchese Cardone
Via Cennetiello, 8
84043 – Agropoli (SA) – Italy
Tell: (+39) 0974 843370
Cell: (+39) 333 9784578
Email: info@tenutacardone.com
Web: www.tenutacardone.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto