Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rapporto di mercato BLE, Settimana 37 del 2020:

Prime uve da tavola Regal Seedless ad Amburgo e Monaco di Baviera

L'uva da tavola italiana ha dominato il mercato all'ingrosso tedesco, durante la 37ma settimana del 2020, con le varietà Italia, Michele Palieri, Sugraone e la Crimson Seedless in testa.

Nello stesso periodo, ha fatto la sua comparsa la prima Regal Seedless ad Amburgo e Monaco. La presenza delle Victoria e Red Globe, ovviamente, è diminuita. Dalla Turchia sono arrivate le Sultana e Crimson Seedless, la cui importanza è notevolmente aumentata.

La Grecia ha partecipato al quadro commerciale soprattutto con Crimson Seedless e Thompson Seedless. La Francia ha inviato l'esclusiva Alphonse Lavallée.

In alcuni luoghi, la domanda è stata troppo debole. Per aumentare le vendite, i prezzi sono stati abbassati, ma questo non sempre è stato sufficiente per ottenere l'effetto desiderato. Le quotazioni sono rimaste generalmente costanti. Occasionalmente, ci sono stati anche degli aumenti, ad esempio a Monaco, dove i prezzi della Greek Crimson Seedless sono saliti. A Francoforte, i clienti hanno dovuto spendere di più per prodotti locali complementari all'assortimento esistente.

Mele
I lotti locali hanno dominato gli eventi. Nel complesso, la disponibilità si è rivelata un po’ troppo vasta. Tuttavia, le vendite sono state accelerate grazie alle riduzioni di prezzo..

Pere
L'Italia ha dominato con le varietà Santa Maria e Abate Fetel, a cui si è aggiunta la Williams Christ. L'ampia gamma di prodotti è stata sufficiente per soddisfare senza problemi la domanda. In molti casi è stata perfino troppo vasta, il che ha costretto i distributori a ridurre i prezzi, per evitare eccedenze

Pesche e nettarine
La fine del periodo dei ribassi si è avvicinata sempre di più: in alcuni posti, per giorni i flussi si sono esauriti. Sebbene la gamma di prodotti sia stata sufficiente a soddisfare la domanda, questa non è stata particolarmente forte.

Susine
Le varietà autoctone Hauszwetschge, Presenta, Top e Fellenberg hanno dominato gli eventi, insieme alla varietà serba Stanley. La domanda occasionalmente è stata deludente e gli operatori sono stati quindi costretti ad adeguare i prezzi al ribasso.

Limoni
Il Verna spagnolo e l'Eureka sudafricano hanno modellato lo scenario. Le forniture dal Cile e dalla Turchia hanno completato il quadro. Localmente, sono arrivati anche limoni dall'Uruguay e dalla Bolivia.

Banane
I flussi controllati dagli impianti di maturazione, orientati sulle possibilità di vendita, hanno determinato un rapporto equilibrato tra l'offerta e una domanda piuttosto scarsa.

Cavolfiore
Le forniture locali sono risultate prevalenti, con l’aggiunta del dumping olandese e belga. La disponibilità è diventata notevolmente limitata, e non sempre è stata sufficiente a soddisfare la domanda.

Lattuga
I lotti tedeschi di lattuga iceberg sono stati i più popolari, seguiti da quelli olandesi. La qualità è migliorata e, di conseguenza, i prezzi sono aumentati.

Cetrioli
Le spedizioni locali, olandesi e belghe hanno costituito la base dell'assortimento. La fornitura è diminuita notevolmente. L'ottima richiesta non ha potuto essere sempre soddisfatta.

Pomodori
I prezzi sono aumentati. Da un lato per le maggiori richieste di acquisto, dall'altro i distributori hanno immagazzinato la merce della settimana precedente che non era in buone condizioni, e sono stati comunque in grado di aumentare le quotazioni.

Peperoni dolci
L’offerta, in precedenza prevalentemente olandese è diminuita notevolmente. D'altra parte, sono arrivate spedizioni polacche più economiche. Sebbene la stagione spagnola sia iniziata, queste merci non hanno quasi generato alcuna domanda.

Fonte: BLE 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto