Avvisi

















Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Piombini Ivo

Amarene coltivate a diverse densita' di impianto: i risultati per un'azienda agricola

Un ampio progetto green, che abbraccia una tenuta di quasi 40 ettari, dove si coltiva naturalmente, in osservanza delle più antiche tradizioni. Ci troviamo a pochi chilometri da Modena, in un'oasi di verde dove le buone pratiche agronomiche sposano la ricerca e l'innovazione varietale. Colture biologiche si combinano a pratiche ancestrali, assecondando i ritmi e le stagioni, senza forzature, senza scorciatoie, nell'ottica della valorizzazione del territorio.


Ivo Piombini in occasione della consegna del premio Amarena d'Oro.

"La punta di diamante della produzione è la coltivazione di amarene,  una nicchia di mercato che trasformiamo in confetture spalmabili. Con l'amarena intera, non denocciolata, produciamo anche un liquore digestivo moderatamente alcolico, ottenuto per infusione, denominato Amarenino del Rio". Così riferisce a FreshPlaza Ivo Piombini, titolare dell'omonima azienda agricola situata a Casinalbo (Modena). 

I frutteti sono ben organizzati in impianti pedonali, ovvero a misura d'uomo, con gestione degli interventi agronomici e della raccolta effettuata completamente da terra. Una tecnica che promette maggiori rese rispetto agli impianti tradizionali, maggiore qualità dei frutti e costi di produzione inferiori.

Del Rio è il marchio dell'azienda agricola Piombini, divenuta nel corso degli anni motore di iniziative e punto di riferimento grazie a colture sperimentali messe a punto in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie dell'Università di Bologna. L'Amarena denominata "Rio Cerca" è il frutto di una collaborazione che risale al 2015 tra l'Università di Agraria di Bologna e la Cornell University di New York (USA).

L'azienda modenese vanta una produzione agroalimentare variegata, in particolare: 7 ettari di vigneti Grasparossa a coltura biologica, 1200 alberi di Amarene Tradizione; 2200 piante di Amarene Del Rio a coltura sperimentale; il frutteto "Dei ricordi e delle novità!" predisposto in collaborazione con l'Università di Modena e Reggio Emilia e ancora l'orto, la tartufaia biologica, i noccioleti.

"Rispetto alle varietà tradizionali - precisa Ivo Piombini - la nostra amarena innovativa produce frutti tardivi di calibro apprezzabile ed elevato tenore zuccherino (19 gradi Brix), che raccogliamo a mano a partire da metà giugno a fine luglio. Abbiamo denominato questa varietà sperimentale Rio Cerca o Amarena del Rio proprio per via del piccolo corso d'acqua che scorre nei nostri terreni, in prossimità del campo sperimentale di Casinalbo".

Rispetto alle amarene tradizionali, a fare la differenza in termini di rese e qualità è la densità degli impianti organizzati in fase sperimentale in filari da 1, 1,5 o 2 metri, corrispondenti a 2.500, 1.666 o 1.250 piante per ettaro. A distanza di 5 anni, risulta che la densità intermedia è quella che complessivamente offre i risultati migliori.

In azienda, l'innovazione varietale sposa anche l'ospitalità, arricchita da esperienze sportive molto apprezzate dai clienti che, immersi nel verde, possono cimentarsi in varie attività.

"Abbiamo inaugurato – racconta Veronica Bruscella, responsabile dell'agriturismo - il nostro laboratorio di trasformazione per la lavorazione di particolari confetture. Le amarene intere vengono denocciolate in un apposto macchinario, quindi cotte in padella a fiamma libera. La confettura spalmabile di amarena viene utilizzata per due specifiche preparazioni: una con pochissimo zucchero aggiunto, ideale per dolci, crostate e per essere mangiata assieme a gnocco e tigelle e l'altra, più dolce, caramellata con il 30% di zucchero per accompagnare yogurt e gelati".

La produzione complessiva raggiunge un totale di circa 15mila vasetti, dai formati più piccoli da 350 gr. ai più grandi da 500 gr e 1 kg, destinati a pasticcerie e forni.

Del-Rio produce anche una linea di succhi di frutta disponibile in formato da 200 ml nei gusti di: amarena, albicocca, pera, pesca e fragola. Si tratta di frutti naturali lavorati dal fresco con più dell'85% di frutta e l'aggiunta di pochissimo zucchero. I succhi ottenuti dalla spremitura meccanica del frutto vengono privati della polpa, pastorizzati a temperature ottimali, quindi sono pronti per essere imbottigliati in vetro.

"Tra i progetti futuri in collaborazione con l'ateneo di Modena e Reggio Emilia - conclude Ivo Piombini - c'è quello di mettere a coltura un nuovo frutteto sperimentale di 2 ettari per la produzione di varietà autoctone di frutti antichi - pesche, albicocche e ciliegie in particolare - coltivati con metodi innovativi come la nostra amarena del Rio. Pensiamo inoltre anche a percorsi didattici per sensibilizzare le giovani generazioni a nuovi modelli di produzione e di consumo sostenibile, con interventi sulla riduzione degli impatti ambientali, nell'ottica della promozione di prodotti salutari e di qualità".

Contatti:
Azienda Agricola Piombini Ivo
Via Bassa Paolucci, 44
41043 - Casinalbo di Formigine (MO)
Tel. +39 059 8678208
Cell.: +39 333 777 3073
Email: info@del-rio.it
Web: www.del-rio.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto