Avvisi





Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il Limone Costa d'Amalfi IGP verso la costituzione della Societa' di Distretto

Ripartiranno nei prossimi giorni le attività di consultazione dei portatori di interesse per il Distretto Agroalimentare di Qualità Limone Costa d'Amalfi IGP, identificato con Decreto Dirigenziale Giunta Regione Campania n° 35 del 13/02/2020.

Il primo del nuovo ciclo di incontri, che si pongono l'obiettivo condividere il Piano di Distretto con gli attori economici del territorio, si terrà oggi, lunedì 27 luglio, alle 18 presso la sede del Consorzio di Tutela Limone Costa d'Amalfi IGP a Maiori; a seguire martedì 28 luglio 2020 presso la sede dell'OP Costieragrumi a Minori e per finire lunedì 3 agosto alle 18 presso la sala consiliare del comune di Tramonti.

"Il Distretto Agroalimentare di Qualità - dichiara Angelo Amato, presidente del Consorzio di Tutela Limone Costa d'Amalfi IGP, forte dell'aggregazione del prodotto pivot - si candida ad essere anche lo strumento principale di progettazione integrata del territorio e a rappresentare un driver importante per lo sviluppo e la competitività delle produzioni che caratterizzano la Costa d'Amalfi".

"Ci sono tutti i presupposti affinché il Distretto Agroalimentare di Qualità Limone Costa d'Amalfi IGP diventi uno dei più autorevoli della nostra area - sostiene Chiara Gambardella, direttore del Consorzio di Tutela - apportando nuova linfa vitale all'economia agricola locale e, di conseguenza, a tutto l'indotto".

"La strategia del Piano di Distretto - sottolinea la presidente del Comitato Promotore, Anna Pina Arcaro - si basa non solo come valorizzazione della produzione del limone Costa d'Amalfi IGP, ma anche sulla messa in sicurezza del suo luogo di produzione: il paesaggio terrazzato, ed intende restituire alla Costa d'Amalfi, tramite l'azione partecipata e condivisa degli agricoltori, lo storico paesaggio rurale che ne ha rappresentato da sempre le fondamenta del turismo locale. In sintesi, una programmazione negoziata di prevenzione dei dissesti idrogeologici una pianificazione integrata a salvaguardia ed a tutela del territorio".

Fonte: Il Vescovado


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto