Christophe Laffon del gruppo Hnos. Fernandez Lopez

Volumi inferiori, ma fatturato superiore allo scorso anno

Dopo mesi difficili durante i quali la fornitura di prodotti ortofrutticoli ha evidenziato il ruolo essenziale di tutti gli anelli della filiera agroalimentare, la distribuzione è tornata alla normalità in un nuovo contesto di consumo.

Il gruppo Hnos. Fernandez Lopez, una delle principali società spagnole di distribuzione all'ingrosso di frutta e verdura, con uffici a Barcellona, Madrid, Alicante, Tarragona, Lleida, Tenerife e Siviglia, ha mantenuto la sua attività e sperimentato negli ultimi mesi le fluttuazioni delle vendite, a seguito della crisi sanitaria.

La società è focalizzata sul mercato nazionale, dove il turismo e i relativi consumi sono diminuiti drasticamente in questa stagione e la paura di una ripresa della pandemia è già diventata realtà. "Il maggiore impatto è stato notato in aree specifiche, in particolare in quelle che si raggiungono in aereo, come le Isole Canarie o le Isole Baleari. I turisti nazionali e internazionali non vogliono prendere un aereo a prezzi più alti e con offerte più limitate. I nuovi focolai di coronavirus stanno generando una maggiore incertezza e il mercato è un po' teso", ha dichiarato Christophe Laffon, direttore commerciale del gruppo Hnos. Fernandez Lopez.

Tuttavia, l'aumento dei consumi delle famiglie ha compensato la perdita di questo segmento di vendita, ha affermato Laffon. "Abbiamo una vasta gamma di prodotti e le vendite hanno subito un rallentamento. Ora, ad esempio, commercializziamo volumi inferiori e fatturiamo più dello scorso anno. Due mesi fa abbiamo venduto più quantitativi, ma il valore medio dei prodotti nel suo complesso è stato inferiore. In questo momento le vendite sono leggermente inferiori rispetto allo scorso anno".

"Giugno è stato come di solito è luglio, e sembra che luglio sia più come un agosto negli acquisti. In generale, i prezzi medi sono un po' più alti e il prezzo medio più alto compensa in parte il calo dei volumi fatturati", ha aggiunto.

Le importazioni di agrumi sono una delle maggiori attività del gruppo durante la stagione estiva, che quest'anno offre uno scenario favorevole. "L'anno scorso si sono state molte scorte spagnole ed europee. Quest'anno, a causa della minore raccolta e dell'aumento dei consumi causati dal Covid-19, tutti i mercati registrano una carenza di agrumi", ha dichiarato Laffon.

L'Argentina, il più grande fornitore di limoni del mercato europeo, ha sospeso le spedizioni in questa stagione. "Finora non si è notato perché il Paese aveva sovraccaricato il mercato. Penso che noteremo una carenza di limoni in agosto", ha aggiunto. "Dobbiamo vedere cosa farà il Sudafrica, per sapere cosa succederà al resto degli agrumi. I prezzi sono buoni in Europa, quindi potrebbero inviare più di quanto il continente abbia bisogno. Attualmente sul mercato c’è anche una carenza di kiwi, quindi i prezzi sono elevati e c'è una buona domanda per questo frutto. "L'offerta è in ritardo rispetto alle vendite".

"Anche l'uva da tavola sta andando bene. Le vendite potrebbero essere migliori rispetto allo scorso anno perché c’è meno concorrenza con le drupacee, che hanno volumi bassi e si vendono abbastanza facilmente. Questo contribuirà a fare meno pressione sui frutti autunnali in quanto avrà uno spazio commerciale più grande".

"Nonostante il timore che possa verificarsi una nuova ondata di contagi come quella di marzo, la verità è che l'intero settore della distribuzione ha mostrato una grande adattabilità a un ambiente che cambia. Fa parte del nostro DNA. Ecco perché siamo riusciti a far fronte a questa crisi con una certa facilità", ha concluso Laffon.

Per maggiori informazioni
Hnos. Fernández López, S.A 
Tel.: +34 93 262 66 90
Email: info@grupofernandez.es
Web: www.grupofernandez.es


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto