Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le esportazioni di cipolle spagnole risultano tra il 70 e l'80% rispetto ai livelli abituali

Sebbene l'esportazione di cipolle spagnole si sia ripresa, dopo i mesi più duri del lockdown per il Covid-19, ora risulta tra il 70-80% rispetto ai livelli normali. Il canale horeca continua a essere maggiormente interessato da questa diminuzione, poiché attualmente sta funzionando a circa il 50% della sua capacità.

“Gli hotel non sono pieni, come solitamente in questo periodo dell'anno, e la capacità dei ristoranti si è molto ridotta. Questa situazione ha un impatto significativo sulla domanda, poiché circa il 35% delle vendite di cipolle è destinata a questi canali", afferma Luis Fernando Rubio, direttore di Procecam, l'Associazione dei produttori di cipolle della Castiglia-La Mancia.

Durante l'attuale campagna, in Spagna la superficie di coltivazione delle cipolle è stata ridotta dell'8-10%, sia per le cipolle Medio Grano sia per le Grano. Ciò è stato dovuto agli scarsi risultati registrati lo scorso anno, soprattutto nel caso dei calibri più grandi. Anche le rese dovrebbero essere inferiori rispetto alla stagione precedente. Si sono susseguite tante notti molto calde, che preoccupano i produttori, perché potrebbero ridurre ulteriormente l'offerta. "Quest'anno, con la produzione in calo, ci aspettavamo prezzi più alti, ma anche la domanda è diminuita a causa della pandemia. Pertanto, le quotazioni sono rimaste stabili, al limite della redditività", afferma il rappresentante di Procecam.

Alla fine di questa settimana, inizieranno a essere raccolte le prime cipolle Grano più precoci o quelle che hanno una lunga conservabilità. "Questi bulbi hanno più buccia e un colore più ramato e invitante. Sono molto richieste dai mercati d'esportazione, poiché hanno una durata di conservazione più lunga delle cipolle Medio Grano, il che consente ai grandi rivenditori di mantenere un prodotto in condizioni ottimali sui loro scaffali".

"Con questo tipo di cipolle, gli esportatori spagnoli hanno un vantaggio competitivo, poiché altre origini, come i Paesi Bassi, non dispongono di merce con queste caratteristiche. Speriamo quindi che, con l'arrivo sul mercato delle cipolle con una lunga durata di conservazione, il consumo aumenti, nonostante la situazione che i mercati stanno attraversando. Siamo davvero in un momento critico, con il passaggio dalle cipolle Grano medio a quelle Grano. I mercati preferiscono le cipolle Grano, tanto che gli ultimi lotti delle Medio Grano stanno iniziando a spingere i prezzi verso il basso".

Luis Fernando Rubio afferma che, prima dell'inizio della campagna, sono stati attuati severi protocolli di monitoraggio contro il Covid-19, sia sul campo che negli impianti di imballaggio, inclusi i controlli periodici della temperatura sui lavoratori. "Fornire un prodotto con una garanzia di sicurezza alimentare è diventato più costoso, quindi speriamo che ciò porti a un prezzo di vendita più elevato", afferma Rubio.

Luis Fernando Rubio
PROCECAM
Calle San Clemente, 50
02600 Villarrobledo. Albacete. Spain.
lfrubio@procecam.es
www.procecam.es


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto