Avvisi







Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

I prossimi raccolti polacchi di mele saranno inferiori alla media degli ultimi cinque anni

Una volta terminate le esportazioni di mele, un’azienda d’esportazione polacca sta già lavorando alla prossima stagione melicola. Sebbene i volumi saranno maggiori rispetto allo scorso anno, per la Polonia saranno comunque inferiori alla media quinquennale. Sarà una stagione di incertezza, almeno finché il Covid-19 viaggia ancora nel mondo.

Di recente il clima è stato favorevole alle mele polacche, ma le gelate primaverili hanno causato un calo significativo dei potenziali volumi, afferma Jan Nowakowski, direttore della Genesis Fresh: "Ormai l'esportazione di mele polacche si è probabilmente del tutto fermata, con le rimanenti scorte destinate al consumo locale. Guardiamo già alla prossima campagna, che ha già i suoi alti e bassi. Sia all'inizio che alla fine della primavera, abbiamo avuto delle forti gelate in Polonia, il che ha comportato la perdita di volumi significativi di mele. Tuttavia, da quel momento il meteo è stato davvero eccezionale. Ci aspettavamo un'estate molto arida, ma sia la fine della primavera sia l'estate hanno avuto finora sufficienti piogge. Pertanto, salvo anomalie meteo, prevediamo che la stagione melicola in Polonia non venga posticipata".

I volumi non saranno inferiori solo per la Polonia, ma anche per altri Paesi europei. “Quest'anno non ci sarà un raccolto eccezionale di mele polacche, nonostante il meteo sia perfetto adesso. Le gelate che abbiamo avuto ci hanno fatto perdere una grande quantità di prodotti. I volumi complessivi di mele saranno superiori a quelli dell'anno scorso. Ma se prendiamo la media degli ultimi cinque anni, in questa stagione saremo sicuramente al di sotto. E non è solo la Polonia a essere preoccupata, poiché abbiamo visto diversi Paesi ridurre le loro aspettative per la prossima stagione. Paesi come l'Olanda, l'Italia e la Francia avranno una produzione inferiore, in alcune regioni", spiega Nowakowski.

Oltre al meteo, un fattore importante tanto nella stagione precedente quanto in quella corrente, è il coronavirus. Secondo Nowakowski sarà molto difficile prevedere i prezzi, una volta arrivati i nuovi raccolti. “La prossima stagione sarà molto imprevedibile, data la situazione pandemica in tutto il mondo. Negli ultimi mesi, il Covid-19 ha avuto un impatto enorme e abbiamo imparato molto nel periodo caotico che ne è seguito. Ma nessuno può prevedere quale effetto avrà in futuro su prezzi o domanda. Attualmente le quotazioni sono molto alte, a causa della carenza di mele polacche sui mercati, e sono così alti ora che le persone non vogliono nemmeno le mele polacche. Tuttavia, quando arriverà il nuovo raccolto, speriamo che i prezzi torneranno alla normalità".

Non c'è molto che un esportatore di mele possa fare riguardo all'incertezza che la pandemia porta con sé. Nowakowski afferma che non esiste altra soluzione se non quella di essere flessibili, pur continuando a pianificare il più possibile: "Il virus stesso probabilmente, nel complesso, non lascerà un segno così grande sull'industria. Alcuni diranno che le persone acquistano di più da casa adesso, ma è davvero il risultato del virus? Non è semplicemente un processo che era già in atto, ma che ora è stato accelerato a causa della pandemia? Lo shopping più intelligente e veloce è sempre stato vantaggioso per i consumatori. Quale effetto avrà sulla prossima stagione è quasi impossibile da prevedere. Ci aspettiamo di avere buone esportazioni, buoni raccolti e una buona qualità. Ma la situazione potrebbe cambiare completamente, se scoppiassero nuovi focolai nel mondo. Complessivamente, continueremo a pianificare nel lungo termine, ma dobbiamo anche essere flessibili e adattarci a qualsiasi situazione", conclude Nowakowski.

Per maggiori informazioni:
Jan Nowakowski Genesis Fresh
Tel.: +48 223783405
Email: info@genesisfresh.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto