Avvisi









Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

A maggio il traffico delle merci nei porti spagnoli e' diminuito del 25,1%

Lo scorso maggio il traffico delle merci nei porti spagnoli ha segnato una diminuzione del 25,1% causata dalla crisi del Covid-19, essendo ammontato a 38,3 milioni di tonnellate rispetto a 51,1 milioni di tonnellate nel maggio 2019. In forte calo i volumi movimentati in tutti i segmenti merceologici a partire dalle rinfuse liquide e secche che si sono attestate rispettivamente a 13,0 milioni di tonnellate (-24,2%) e 5,2 milioni di tonnellate (-30,3%). Le merci convenzionali sono diminuite del -33,0% scendendo a meno di 5,1 milioni di tonnellate.

Meno accentuata la flessione delle merci containerizzate che sono state pari a 14,3 milioni di tonnellate (-19,8%) e sono state totalizzate con una movimentazione di contenitori pari a 1,2 milioni di teu (-21,7%), di cui 685mila teu in transito (-19,0%).

Nei primi cinque mesi del 2020 gli scali portuali spagnoli hanno movimentato un totale di 213,0 milioni di tonnellate, con una contrazione del 10,2% sullo stesso periodo dello scorso anno. Le rinfuse liquide e le rinfuse solide sono calate del 4,9% e 19,5% a 73,3 milioni e 31,0 milioni di tonnellate. Le merci convenzionali sono ammontate a 28,3 milioni di tonnellate (-15,9%). I carichi containerizzati sono stati 104,4 milioni di tonnellate (-10,2%) con una movimentazione di container che è risultata pari ad oltre 6,6 milioni di teu (-9,4%), di cui 3,6 milioni in transito (-8,5%)

L'agenzia governativa Puertos del Estado prevede che nell'intero 2020 il traffico delle merci registrerà una flessione compresa tra il 10% e il 16%.

Fonte: Informare


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto