La testimonianza di Snyman Kritzinger – Grown4U, Capo Orientale

Come sta procedendo la campagna sudafricana per gli agrumi d'esportazione

Finora le vendite di agrumi sono andate molto bene in Europa, ad eccezione dei limoni (ma comunque, meglio che altrove).

Un problema è stato l'arrivo simultaneo di più spedizioni di agrumi, a causa dei ritardi nei porti, il che ha causato un po' di nervosismo tra i commercianti, e ha esercitato qualche pressione sul mercato europeo degli agrumi minori.

Il mercato delle Navel rimane eccellente e ci si aspetta lo stesso per le Valencia, afferma Snyman Kritzinger, direttore marketing della Grown4U, con sede a Kirkwood, nel Capo Occidentale.

“L'Europa è stato un mercato positivo per noi, in questa stagione, con grandi volumi, diversamente dalla domanda fiacca nel Capo Orientale. Il lato positivo è che, a causa dei minori quantitativi inviati a oriente, il mercato è forte e i prezzi sono ottimi in Cina, dove sembra esserci una carenza di agrumi".

La scorsa settimana hanno caricato i loro primi frutti verso la Cina. Gli agrumi del Capo Orientale non hanno invece accesso al mercato degli Stati Uniti.

In questa stagione, i volumi delle loro Navel d'esportazione sono maggiori rispetto alla scorsa annata.

“Uno dei maggiori fattori che ha contribuito all'aumento dei volumi d’esportazione è che, mentre negli ultimi due o tre anni abbiamo dovuto scartare il 40% delle Navel d’esportazione, a causa delle imperfezioni che presentavano, quest'anno il frutto è migliore e l'80% degli stessi volumi inviati in stabilimento viene confezionato".

La buona distribuzione dei calibri delle Navel (con un picco 56 di pezzatura) sta facilitando il flusso delle attività nell'impianto di confezionamento.

La prossima settimana inizierà la raccolta delle Midknight Valencia, ma il raccolto risulta inferiore rispetto agli ultimi due anni, il che potrebbe essere un fattore positivo per le spedizioni destinate al mercato cinese. 

"Penso che la differenza quest'anno sia che, di solito, l'interesse dei mercati commerciali tradizionali - Malesia, Medio Oriente e così via - è forte e il risultato è che spesso viene caricata una quantità eccessiva di frutti per quei mercati. Quest'anno, invece, la richiesta dall'Europa è altrettanto forte, quindi potremmo avere una migliore distribuzione delle Midknights in Europa, Canada, Regno Unito e Oriente".

Kritzinger spera che sia così, dal momento che questo sosterrebbe i mercati per un periodo più lungo, senza che nessuna destinazione subisca indebite pressioni.

L'azienda ha inviato in Cina una quantità limitata di Nova, ma i mandarini tardivi sono arrivati in anticipo. Kritzinger nota che i benefici dei frutteti coperti sono evidenti nei flussi di prodotto (a destra: un bins di Tango).

"La qualità gustativa è fantastica: sono solo leggermente precoci quest’anno, forse leggermente in anticipo rispetto al loro livello ideale di maturazione."

C'è stato interesse da parte dell'Estremo Oriente, che tradizionalmente non è un grande mercato per i mandarini tardivi della Grown4U. I mercati in Canada, Regno Unito e UE sono più competitivi sul prezzo.

Ci sono più mandarini tardivi disponibili, in questa stagione, e i calibri più grandi potrebbero favorire le vendite in Estremo Oriente. Due o tre settimane fa, gli abbondanti volumi di agrumi del Capo Occidentale arrivati nei porti di Port Elizabeth e Ngqura, hanno avuto un impatto sulle attività, ma ora non è più così. Quest'anno i porti del Capo Orientale funzionano più agevolmente, rispetto alla stagione 2019.

"In un periodo come questo, siamo fortunati a operare nel settore degli agrumi. I consumatori acquistano il nostro prodotto, i porti del Capo Orientale stanno funzionando e l’impatto sulle nostre esportazioni è ininfluente".

Per maggiori informazioni:
Snyman Kritzinger
Grown4U
Tel: +27(42) 230 0760
Email: info@grown4u.co.za
https://www.grown4u.co.za/


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto