La pandemia ha interrotto il trend negativo per la lattuga iceberg

Nei campi dell’azienda orticola Max Schwarz, nel Cantone di Argovia (Svizzera), è iniziata la raccolta in pieno campo di quest’anno. Ogni settimana, tonnellate di lattuga iceberg, cipolle a mazzi e prodotti simili, vengono raccolte e consegnate al commercio al dettaglio svizzero di prodotti alimentari. La crisi del coronavirus ha avuto un effetto stranamente positivo sulla domanda di prodotti coltivati in pieno campo, come afferma il direttore Toni Suter.

Imballata direttamente sul campo e raffreddata mediante vacuum-cooler, la lattuga iceberg mantiene la sua freschezza più a lungo.

A fine aprile è iniziata la raccolta dei cespi di lattuga iceberg che, immediatamente dopo essere prelevati dal campo, vengono confezionati e raffreddati mediante vacuum cooler. Entro circa 20 minuti dalla raccolta, la temperatura della merce viene abbattuta a 2 gradi, una procedura rara in Svizzera.

"Le rese sono molto buone quest'anno, anche superiori rispetto a quelle dell'anno scorso. Come produttori, siamo anche abbastanza soddisfatti dell'attuale situazione del mercato, in termini di prezzi", spiega Suter.

Dalla fine di aprile, c’è molto lavoro nei campi di lattuga della Max Schwarz Gemüsebau.

Inoltre, il mercato sta registrando una domanda eccezionalmente elevata di lattuga iceberg domestica nonostante, o grazie, alla pandemia. "Finora la domanda è stata elevata e stabile, e anche le promozioni commerciali sono state molto apprezzate. Negli ultimi anni, la domanda è diminuita del 2-3 per cento. Ora la situazione si è completamente ribaltata: il coronavirus ha quindi interrotto, almeno per il momento, il trend negativo per la lattuga iceberg ".

La lattuga viene commercializzata in Svizzera con il marchio del distributore Fresh from the Field, da grossisti selezionati.

Oltre alla lattuga, la Max Schwarz Gemüsebau fornisce verdure fresche, coltivate in pieno campo e in serra (come porri, zucchine, pomodori, cetrioli e lattuga di agnello), soprattutto alle filiali Migros di tutta la Svizzera, oltre a selezionati clienti e trasformatori all'ingrosso. "Siamo piuttosto forti nelle cipolle in mazzi. Quest'anno, il volume di produzione disponibile è appena sufficiente a soddisfare la domanda, ma i prezzi rimangono gli stessi, perché in Svizzera vengono applicati prezzi annuali fissi. In generale, le cipolle di produzione locale stanno acquisendo un’importanza sempre maggiore".

Per maggiori informazioni:
Max Schwarz AG
Toni Suter
Hauptstrasse49
5234 Villigen
Telefon: +41 (0)56 297 87 37
Telefax: +41 (0)56 297 87 01
E-Mail: suter@schwarz.ch
www.schwarz.de  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto