Duro sfogo di un operatore "che non crede piu' alle favole"

Frutta di scarsa qualita' nella Gdo? La colpa e' dei buyer

"Non credo più alle favole. Se nei supermercati, o in qualsiasi altro negozi, si trova frutta di scarsa qualità, la colpa è del buyer che cerca sempre e a tutti i costi frutta economica, per spendere poco e da mettere in promozione. E quando si vuole spendere poco il risultato è avere poco in cambio".

Lo afferma un operatore ortofrutticolo romagnolo, che incalza: "Vi sono anche catene della Gdo, poche, e negozi specializzati che comprano frutta buona di alta qualità, e la pagano il giusto, non poco o molto, ma il giusto. E ciò significa che ogni anello della filiera, dal produttore al consumatore, è ricompensato del suo lavoro e ha la soddisfazione finale quando la mangia".

L'operatore poi afferma che "la Gdo non si fa problemi ad acquistare prodotti a marchio da grandi strutture internazionali. Tale frutta, per lo più kiwi e mele, costano parecchio al consumatore eppure si vendono senza problemi. Che significa? Significa che quando un prodotto è valido il prezzo non è così basilare, il consumatore lo compra anche se non c'è l'offerta in atto".

Ma l'operatore non fa solo accuse, ma chiede a tutto il comparto nazionale di recitare il mea culpa. "Prima di tutto il sistema Italia non esiste. Siamo allo sbando, ma non da oggi, da anni. In secondo luogo esistono società agricole del nord che comprano albicocche dal sud d'Italia e poi le rivendono come fossero commercianti, ma non potrebbero. Parlo di quello che conosco e vedo con i miei occhi. Che dire poi di quegli agricoltori (visti di persona) che prendono un posteggio al mercato all'ingrosso della loro zona e poi importano albicocche dalla Spagna rivendendole ai grossisti o negozianti?".

Un'ultima bordata è indirizzata a quei produttori che vendono ai lati delle strade. "In Emilia Romagna, in un'annata come questa, quasi nessuno ha frutta in campo a causa delle gelate. Eppure a bordo strada vendono di tutto e in abbondanza come se il gelo non li avesse toccati. Non sarà che qualcuno va al mercato a fare acquisti, magari prodotto spagnolo a buon prezzo, e poi lo rivende come proprio?".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto