Serve far riaprire la contrattazione

La parte agricola chiede aiuto all'OI del pomodoro da industria del bacino del centro sud

Il presidente dell'OI (organizzazione interprofessionale) per il pomodoro da industria del bacino del centro sud Italia, dopo le sollecitazioni ricevute dal mondo agricolo, ha presentato un'istanza al Mipaaf (Ministero italiano delle politiche agricole alimentari e forestali) in cui si chiede un intervento di mediazione con la parte industriale per far riaprire la contrattazione sul prezzo della materia prima, in modo da siglare un accordo valido per l'attuale campagna 2020.

Purtroppo, un clima di tensione ha connotato le trattative fin dall'inizio: come sostiene un imprenditore agricolo: "E' impensabile raccogliere senza aver concordato un prezzo prestabilito. Inoltre, è ancor più improponibile affidare le contrattazioni al mercato libero. Pertanto, è necessario riaprire la contrattazione e stabilire un prezzo".

Nonostante il fatto che la parte agricola non si sia espressa durante l'incontro tenutosi il 22 giugno (cfr. FreshPlaza del 23/06/2020), è intenzionata a raggiungere un accordo con gli industriali conservieri prima che la campagna di raccolta abbia inizio.


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto