Andamento della stagione per funghi selvatici e frutti di bosco nella regione dei Balcani

In questo periodo dell'anno, nella regione balcanica dell'Europa sud-orientale vengono tradizionalmente raccolti funghi selvatici e piccoli frutti. Per l'industria d’esportazione, questo richiede un grande lavoro.

L'azienda Slap LLC, con sede a Dornbirn, in Austria, ora vende anche grandi quantità settimanali di finferli, funghi porcini e piccoli frutti. Dal 2015, la società commercializza i prodotti balcanici sui mercati di lingua tedesca, e si è rapidamente affermata sia sul mercato del fresco sia nell'industria di trasformazione.

Slap è impegnata nella campagna dei funghi di bosco da quasi un mese. La stagione è iniziata con i lotti provenienti dalla Serbia e, da due settimane, si sono aggiunti i finferli bosniaci e i funghi porcini.

"Sfortunatamente, la campagna non è andata così bene, finora. In primo luogo, il meteo non ci ha aiutato e, in secondo luogo, la crisi del coronavirus ha praticamente paralizzato il settore della ristorazione. Anche dopo la sua riapertura, gli ospiti devono mantenere una certa distanza fra loro. Le vendite in questo importantissimo segmento di mercato, purtroppo, non sono state molto esaltanti, per noi", spiega Muhamed Tabakovic, amministratore delegato della società.

Slap serve i settori: gastronomia, vendita al dettaglio e industria della trasformazione nei Paesi di lingua tedesca. Da quando, nel 2015, è entrata nel settore ortofrutticolo, la direzione ha registrato un leggero aumento annuale del fatturato.

Il gruppo di società che compongono l'impresa proviene originariamente dal settore dei prodotti ittici ma, negli ultimi cinque anni si è allargato al settore dell'esportazione di prodotti ortofrutticoli freschi e surgelati.

Nelle immediate vicinanze di Sarajevo e del confine bosniaco-serbo, il gruppo ha un ampio centro servizi, con un’adeguata capacità di refrigerazione dei frutti, flotta di veicoli e macchinari.

Tabakovic afferma: "In questa posizione centrale, le merci vengono smistate, trasformate, imballate e preparate per l'esportazione. Da lì, vengono distribuite ai mercati in Germania, Austria o Svizzera".

La Slap LLC detiene anche la certificazione biologica. I prodotti surgelati della regione balcanica vengono consegnati tutto l'anno, principalmente in sacchi da 10 kg, a produttori e grandi panetterie, nei Paesi di lingua tedesca.

Oltre ai funghi selvatici, i piccoli frutti sono il prodotto di punta delle attuali esportazioni dalla regione dei Balcani. Da alcune settimane sono disponibili le fragole fresche ed è appena iniziata la raccolta del lampone, con quantità gestibili, confermano alla Slap LLC: "Da luglio in poi, raccoglieremo i primi lotti del nostro lampone Polka per l’industria, che viene consegnato surgelato, soprattutto agli impianti di trasformazione. Anche le altre varietà saranno surgelate immediatamente dopo la stagione e inviate all'esportazione. Sebbene spediamo all'estero anche piccoli frutti freschi, la frutta surgelata è ancora il nostro pilastro più importante".

Secondo Tabakovic, in generale la situazione del mercato dei piccoli frutti è piuttosto critica. "Non si è piantato molto e quindi avremo meno produzione del solito. Ciò significa che dobbiamo aspettarci un aumento considerevole dei prezzi. D'altra parte, è difficile fare una previsione generale all'inizio della stagione, perché tutto dipende anche dalle quantità che saranno commercializzate in Polonia e Ucraina".

Per maggiori informazioni:
SLAP GmbH
Muhamed Tabakovic
Josef Ganahlstr. 16
6850 Dornbirn
Tel: 0043(0)664 547 8866
Mail: sales@slap-at.com 
www.slap-at.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto