Gli esportatori ungheresi rispondono alle esigenze del mercato tedesco

La gestione sostenibile degli imballaggi e' fondamentale

Germania e Austria sono sempre stati i mercati di vendita più importanti per le regioni di coltivazione dell'Europa centrale. Questo vale anche per l'Ungheria, dove tonnellate di susine, ciliegie, amarene e ortaggi a frutto - come pomodori e peperoni - vengono prodotti ogni anno per il mercato di lingua tedesca. Gli esportatori ungheresi hanno optato anche per gli imballaggi sostenibili e sperano di soddisfare in futuro le crescenti esigenze del commercio tedesco.

Le relazioni bilaterali tra Ungheria e Germania si sono notevolmente intensificate, soprattutto negli ultimi 10 anni. Di conseguenza, la Germania è oggi di gran lunga il mercato più importante per i prodotti ortofrutticoli ungheresi. Non a caso, ogni anno durante il Fruit Logistica, numerosi esportatori ungheresi presentano i loro ultimi prodotti e servizi nella Hall 21.

Bertalan Rácz presso lo stand ungherese durante il Fruit Logistica 2020

Mettere in pratica una strategia ecocompatibile per gli imballaggi
Anche quest'anno, le società di esportazione ungheresi hanno esposto allo stand comune della Agrarmarketing. L'obiettivo principale in ambito di export è l'attuazione mirata di una strategia sostenibile per gli imballaggi, secondo Bertalan Rácz, amministratore delegato della società di esportazione Premium Kert Ltd. e pioniere nel packaging sostenibile.

"Esportiamo i nostri prodotti principali quasi esclusivamente in Germania, fornendo principalmente pomodori e moderne varietà di peperoni, come Sweet Palermo, e peperoni rossi e gialli a cornetto. Di recente abbiamo iniziato a fornire i nostri peperoni dolci in confezioni da 300 o 500 grammi".

Secondo l'importante azienda, con sede nel sud-est dell'Ungheria, in futuro saranno necessarie alternative di imballaggio sostenibile per soddisfare le esigenze di mercato, sempre più crescenti in Germania. "Questo è il motivo per cui attualmente stiamo investendo tutto in tecnologie d’imballaggio innovative e siamo già in grado di risparmiare fino al 73% di rifiuti di plastica – ha dichiarato Rácz – Finora, ci sono solo poche aziende in Ungheria che sono effettivamente in grado di rinunciare alla plastica. Tuttavia, siamo convinti che la gestione sostenibile degli imballaggi in futuro sarà determinante anche per noi esportatori".

Foto a lato: la novità nel portfolio della Premium Kert Ltd. sono i peperoni snack. "Considerate le quantità limitate, non siamo ancora passati agli imballaggi ecologici", afferma Racz. "Tuttavia, è previsto un cambiamento in futuro".

Verdure: riduzione della quantità per peperoni rossi a cornetto
Infine, Rácz ha anche commentato la campagna di quest'anno nella categoria delle verdure sfuse, che è iniziata a maggio e probabilmente continuerà fino a ottobre. L'incertezza causata dal coronavirus e la forte carenza di manodopera, hanno solo leggermente influenzato la raccolta delle verdure.

"Per i pomodori, ci aspettiamo rese normali. Per i peperoni dolci invece, stiamo già assistendo a un cambiamento rispetto all'anno scorso: probabilmente saremo in grado di fornire peperoni gialli e Sweet Palermo nelle consuete quantità, mentre ci aspettiamo una notevole riduzione di peperoni rossi (Kapia)".

Per maggiori informazioni
Bertalan Rácz
PREMIUM KERT ltd

Gárdonyi Géza u. 27.
6792 Zsombó - Ungheria
Tel.: +36 30 249 96 00
Fax: +36 62 461 068
Email: raczafi@t-online.hu
Web: premiumkert.hu/en


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto