Avvisi







Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'industria ecuadoriana delle banane rimane solida nonostante la pandemia

Il 2 giugno, The Business Year ha ospitato un evento virtuale dal titolo "La capacità dell'Ecuador di rafforzare la sicurezza alimentare globale", attraverso due tavole rotonde virtuali per riflettere sul ruolo del Paese nel rafforzamento degli approvvigionamenti alimentari globali.

Parte della prima tavola rotonda ha visto la partecipazione di Vicente Andrés Wong, direttore commerciale della Reybanpac, il quale ha parlato della posizione dell'industria delle banane in Ecuador, e di come il settore lavori per conformarsi al marchio nazionale ecuadoriano "Premium and Sustainable".

Sfide pandemiche per l'industria ecuadoriana delle banane
Durante la pandemia, una delle maggiori difficoltà è stata quella di mantenere gli standard premium e garantire allo stesso tempo la prosecuzione della fornitura. Per la Reybanpac, come per molte altre aziende, la priorità principale riguarda la sicurezza e la salute dei lavoratori. Wong spiega: "Come azienda, e come industria, dobbiamo prima di tutto garantire la sicurezza e la salute dei nostri lavoratori. In secondo luogo, abbiamo la responsabilità di mantenere i posti di lavoro e, per fare ciò, abbiamo dovuto trovare il giusto equilibrio tra le misure operative per mantenere il flusso di attività aziendali e le misure di prevenzione del virus".

Wong aggiunge: "L'ostacolo principale che abbiamo incontrato è stato l'assenteismo del personale in ogni fase della catena di approvvigionamento: aree di deposito container, terminal portuali e persino fornitori di materiali da imballaggio. Quindi, la grande sfida è stata quella di ottenere i fattori produttivi, confezionare il prodotto e prepararlo in tempo per l'esportazione. Posso dire che il governo e i funzionari dell'Ecuador hanno lavorato duramente per facilitare questi processi, garantendo allo stesso tempo che fossero eseguiti al 100% nel rispetto della sicurezza alimentare e della biosicurezza".

A causa delle precauzioni aggiuntive che vengono costantemente applicate nel settore delle banane al fine di prevenire la diffusione del fungo parassita del banano (TR4), la maggior parte delle aziende non ha avuto molti problemi nell'implementare le nuove misure igieniche per prevenire la diffusione del Coronavirus. "Come industria, abbiamo lavorato per attuare le misure di biosicurezza in tutti gli impianti di confezionamento, il che ci ha aiutato durante la pandemia e ha reso più facile per noi adattarci alle nuove misure, in particolare nelle aziende agricole", afferma Wong .

Secondo Wong, la più grande sfida che l'industria dovrà affrontare nel medio termine è l'accesso alle linee di credito. Wong spiega: "L'industria delle banane in Ecuador produce annualmente dalle 1.800 alle 2.000 casse di banane per ettaro. Ma abbiamo il potenziale per aumentare la produzione fino a un massimo di 3.000 casse. Questo, però, necessita di investimenti costanti nei sistemi di irrigazione, nei programmi di fertilizzazione, drenaggio e altro ancora. Prevedo che questo sarà difficile nel breve periodo, a causa della crisi in corso".

Focus sulla sostenibilità
Per il marchio ecuadoriano "Premium and Sustainable", l'attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale è molto importante. Uno degli argomenti in discussione è stato quello di garantire un salario di sussistenza ai lavoratori del settore.

Wong dice: "E' diventata una questione importante, negli ultimi anni, ma dal 2010 l'Ecuador ha nel suo codice del lavoro una clausola relativa al "salario dignitoso". La FAO ha lavorato con i Paesi produttori di banane per confrontare il loro salario minimo con quello di sussistenza e, se necessario, apportare i relativi adeguamenti. Per quanto riguarda l’Ecuador, il Paese era già conforme alle richieste perché nel suo codice del lavoro c’era già la clausola del "salario dignitoso" ".

Una delle sfide per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità è l'implementazione delle normative. "L'Ecuador conta quasi 7.000 coltivatori di banane, quindi può essere molto complicato aumentare il numero delle aree di coltivazione certificate. Il governo locale, per facilitare questo processo, ha lavorato alla creazione di una "certificazione standardizzata delle migliori pratiche agricole". Abbiamo anche lavorato molto con l'agricoltura di precisione per aumentare i nostri raccolti, riducendo al contempo l'utilizzo di acqua e di prodotti chimici".

Uno degli aspetti più importanti per la sostenibilità è che i mercati si adeguino al resto del settore, sottolinea Wong. "Siamo tutti molto impegnati nella sostenibilità - socialmente, economicamente, ecologicamente - ma ciò comporta dei costi. L'intero mercato e tutti i suoi operatori devono lavorare insieme per contribuire a migliorare questi aspetti. Come Paese, il nostro impegno nella sostenibilità è massimo, ma anche i consumatori devono impegnarsi e contribuire a sostenere questi costi aggiuntivi nel prezzo del prodotto finale".

Margini di crescita
Mentre le banane sono uno dei frutti più consumati al mondo, secondo Wong c'è molto margine di espansione sul mercato globale. "Se guardiamo alla Germania, ad esempio, che è un mercato fortemente consolidato per le banane, il consumo pro capite è di circa 17 kg l'anno. Di contro, in Turchia è molto più basso, circa 4-5 chilogrammi. Pertanto, c’è un grande potenziale per aumentare la penetrazione del nostro prodotto in molti mercati. Ecco perché gli investimenti continui nella produttività e nella diversificazione commerciale sono elementi chiave per il successo".

Per maggiori informazioni:
Reybanpac S.A.
Tel: (593 4) 3706900
www.reybanpac.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto