L'aglio cinese da stock continua a dominare sul mercato del sud-est asiatico

Ai primi di maggio, è cominciata la stagione della raccolta dell'aglio a Jinxiang, nello Shandong. Questo è il periodo dell'anno in cui l'aglio fresco viene lasciato essiccare all'aria. A metà maggio, i primi container di aglio fresco cinese avevano già lasciato il Paese, in viaggio verso il Sud America. Il sig. Du Jiayi della Jinxiang County Hefulong Food Import and Export Co., Ltd. ha recentemente espresso il suo parere sulle condizioni del raccolto e delle esportazioni nell'industria cinese dell'aglio.

La Hefulong Food esporta soprattutto prodotti agricoli cinesi nel Sud-est asiatico, in Asia meridionale, nel continente americano, in Medio Oriente e in Africa. Alla domanda sull'impatto della pandemia di Covid-19 sulle loro attività d’esportazione, il direttore Du ha risposto: "Le nostre esportazioni nel Sud-est asiatico e in Asia meridionale non hanno subito ripercussioni dallo scoppio del Covid-19. Alcuni Paesi hanno chiuso alcuni dei loro porti e la velocità degli ordinativi dall'estero si è rallentata ma, a parte questo, il volume complessivo delle richieste è rimasto alto. Il nostro volume delle esportazioni risulta superiore di oltre il 30%, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso".

"Nel 2020, la superficie complessiva dedicata alla piantagione di aglio è aumentata del 20%. Inoltre, la qualità dei bulbi è migliore rispetto allo scorso anno. Anche il volume di produzione per ettaro è aumentato del 10%. L'attuale prezzo di acquisto dell'aglio Taikong semi-secco, proveniente dallo Jinxiang, è di circa 1,5 yuan [0,21 dollari] per 0,5 kg, molto più basso rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso", ha detto il direttore Du.

"Esportiamo ancora abbondanti volumi di aglio della precedente stagione, stoccato in magazzino refrigerato, con destinazioni nel Sud-est asiatico e in Asia meridionale. Il prezzo all'esportazione è di circa 500 dollari la tonnellata. Alcuni importatori del Sud America hanno già iniziato ad acquistare aglio fresco. Tuttavia, l'aglio non si è ancora sufficientemente seccato perché siamo ancora in piena stagione di essiccazione all'aria. Prevediamo pertanto di iniziare a spedire volumi abbondanti del nostro aglio dalla fine di maggio in poi".

"L'aglio è un prodotto molto importante in qualsiasi cucina e, infatti, durante questa pandemia la domanda dei supermercati d'oltremare è aumentata. A questo si aggiunge la qualità del prodotto relativamente alta e il prezzo basso, e prevediamo che il volume delle esportazioni crescerà rispetto allo scorso anno. Inoltre, secondo le nostre fonti, il volume di produzione dell’aglio in Sud America non è abbondante come l'anno scorso. E, anche in Brasile e Argentina, la stagione di vendita al dettaglio dell’aglio è quasi terminata. Ci aspettiamo quindi che la domanda del mercato sudamericano per l'aglio cinese rimanga alta, quest'anno".

La contea di Jinxiang Hefulong Food Import and Export Co., Ltd. ha un volume annuo d’esportazione di 3.000 container. Alcuni dei prodotti dell'azienda sono certificati GlobalGAP, BRC, SEDEX e SMETA.

Per maggiori informazioni:
Du Jiayi - direttore
Jinxiang County Hefulong Food Import and Export Co., Ltd.
Tel.: +86 15054856072
E-mail: shaquille@huaguangfood.net 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto